Fonduta di Formaggio

Fonduta di Formaggio
  • Più di 30 minuti
  • Secondi
  • Media
  • 4 persone

Questa golosa crema è un secondo piatto semplice e saporito gustato in tutto il mondo.

Ogni regione geografica ha personalizzato questa delizia: ve ne sono, infatti, di molte tipologie diverse, nonostante la “fondue” sia un piatto nazionale Svizzero.

Italia, Svizzera e Francia, ognuno di questi paesi ha le sue ricette per preparare questa specialità gastronomica.

Le regioni maggiormente interessate nei territori francesi, sono principalmente la Savoia, dei territori italiani, la Valle d’Aosta e il Piemonte.

La fonduta che andremo a presentarvi questo caso è la ricetta tipica della Savoia, una preparazione a base di Emmental Président, il gustoso formaggio a pasta dura, fuso nel caquelon, il tipico fornello da fondue francese. 

 

Preparazione

Per preparare la ricetta della fonduta di formaggio bisogna seguire alcuni semplici passaggi.

Tagliate la baguette a cubetti, stando attenti a non sbriciolarla troppo. 

Portate la temperatura del forno a 180° e poi tostatevi i crostini per qualche minuto, sfornateli e avvolgeteli in un panno per mantenerli caldi.

Strofinate la metà di uno spicchio d’aglio all’interno dell’apposita pentola per fonduta.

Tagliate a scaglie sottili l’Emmental Président; potete anche usare una grattugia a fori larghi.

Versatevi sopra il vino nel quale avrete disciolto la maizena e condite con sufficiente pepe macinato. 

Mettete il recipiente sul fuoco, mescolando continuamente con un mestolo di legno e mantenete la fiamma bassa facendo cuocere e sciogliere il formaggio. 

Lasciate che il formaggio si fonda, e si mescoli con il vino, fino ad ottenere una crema soffice ed omogenea.
Potete, stando bene attenti a non bruciarvi, utilizzare un cucchiaio o un mestolo di legno, per assicurarvi che il formaggio non si attacchi al fondo della pentola.

Quando la cottura è ultimata aggiungere un pizzico di noce moscata e sale (volendo è possibile variare la ricetta originale aggiungendo anche pepe o un po’ di tartufo tritato) per insaporire e regolare il sapore in base al vostro gusto. 

Togliete la pentola dal fuoco e trasferitela sul fornelletto al centro della vostra tavola in maniera da tenere il formaggio caldo e a portata di ogni commensale. 

 

Potete servire la fonduta di formaggi e accompagnarla con i crostini di pane ancora caldi.

Curiosità

La fonduta, o fondue, è un tipo di piatto molto particolare e che, a seconda della regione, ha cambiato i suoi ingredienti mantenendo però la sua tipicità di piatto caldo e di montagna, altamente nutriente e proteico.

Gli ingredienti principali della fondue sono molteplici, dai formaggi, come nella ricetta che vi abbiamo proposto, a vari tipi di carne, cotte in differenti modalità, accompagnate da salse, fino all'ultima versione della fonduta che accosta cioccolato sciolto e frutta.

La ricetta della fonduta è una ricetta perfetta che può essere utilizzata per realizzare secondi piatti molto saporiti o contorni sfiziosi. Ad esempio può essere una perfetta salsa per accompagnare altre prelibatezze come la polenta, le verdure ancora crude, del pesce o carne di manzo o maiale o ancora come ripieno per torte salate.

Scegliere di inserire la fondue all'interno del menù di una cena significa invitare i propri ospiti a gustare un pasto tranquillo e sereno all'insegna del buon cibo e della convivialità.

Durante la Pasqua o il Natale, includere la fonduta nel menu, sia essa la versione di formaggi o la versione alla bourguignonne, rappresenta una scelta ideale per radunare a tavola tutta la famiglia, grandi e bambini inclusi, e mangiare una prelibatezza francese tutti insieme. Un piatto degno di un grande chef per festeggiare le occasioni importanti in famiglia.

La fonduta di formaggi diventa anche la salsa golosa che condisce un buon piatto di gnocchi, un primo ricco e saporito per un pranzo che riscalda il cuore.

Per prima cosa, preparerete gli gnocchi: fate bollire patate a pasta bianca in abbondante acqua salata, scolatele e sbucciatele. Passatele in uno schiacciapatate e mettetele su una spianatoia con farina, uova e sale. Formate un composto compatto, dividetelo in bastoncini di 2 cm di diametro e tagliateli a piccoli pezzi; spolverizzate con la farina e rigateli con una forchetta. Tagliate il formaggio a fette, mettetele in una ciotola e copritele con il latte; lasciate riposare per qualche ora, lasciando fondere lentamente il formaggio. Aggiungete tuorli, sale e pepe e cuocete a bagnomaria per 5 minuti. Abbiate cura di mescolare con una frusta fino ad ottenere una fonduta liscia e vellutata.

Lessate gli gnocchi, trasferiteli in una casseruola e conditeli con il formaggio fuso, una spolverizzata di parmigiano grattugiato e, se volete, un cucchiaio di panna fresca. Potete arricchire il piatto aggiungendo al condimento funghi saltati in padella con aglio e olio.

Stampa la ricetta

Contenuti correlati