Apri una finestra sulla Francia. Première étape: le crêpes!

Apri una finestra sulla Francia. Première étape: le crêpes!

In tutta la Francia si respira un'atmosfera di grande magia, felicità e condivisione quando in tavola ci sono le crêpes!

Le origini di questo piatto sono legate al giorno della Candelora, che cade il 2 febbraio, in cui ogni famiglia si riunisce intorno alla tavola imbandita per celebrare una festa dalle radici antiche.

Conosciute in tutto il mondo, le crêpes in Italia sono chiamate anche crespelle.

 

Il nome “Chandeleur”, e l’accostamento alle crêpes, è il risultato delle influenze portate della cultura romana e da quella celtica sul territorio francese.

I primi infatti erano soliti camminare in processione tenendo in mano una candela per propiziare un clima più mite, proprio durante il mese più freddo dell’anno.

I secondi invece cucinavano dischi di grano, simili alle odierne crêpes, dalla forma rotonda e di colore giallo marrone screziato che rappresentavano il disco solare: un ringraziamento agli dei per aver concesso loro un generoso raccolto di frumento durante l’anno.

 

Oggi, per i francesi resta un’occasione per banchettare con una pietanza davvero gustosa e augurarsi vicendevolmente buona fortuna.

La tradizione prevede che in questo giorno, si faccia girare la crêpe nella padella con la mano destra, mentre nella sinistra si stringe una moneta d’oro.

È facile immaginare che, se la crêpe ritorna nella padella senza rompersi o piegarsi, la fortuna sarà assicurata per l’intero anno!


Se vi capita di andare in Francia, ad ogni angolo troverete di certo tanti bistrot o bancarelle di strada dove gustare un’ottima crêpe.

Potrete chiederla liscia, con solo una spolverata di zucchero; alla bretone, salata e fatta con grano saraceno, o ancora, la famosissima crêpe suzette alla fiamma perché bagnata con uno spruzzo di liquore all’arancia. Insomma, troverete di certo una crêpe perfetta per ogni palato e menù!

 

 SCOPRI LE TANTE RICETTE PREPARATE DA PRÉSIDENT E CUCINA ANCHE TU LA TUA CRÊPE IDEALE.



Ecco la ricetta per l'impasto per le crêpes tradizionali francesi.


Porzioni: 4-5 persone
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 3 minuti

  • - farina 250 gr
  • - 4 uova
  • - mezzo litro di latte
  • - 1 pizzico di sale
  • - 50 gr di burro (o due cucchiai di olio di girasole)
  • - 100 gr di zucchero
  • - qualche seme di vaniglia (o gocce di essenza)
  • - 1 cucchiaio di rum (o l'aroma di fiori d'arancio)


Preparazione

Versate la farina 00 a fontana o mettetela in un contenitore. Aggiungete le uova, una ad una, e miscelate con una frusta, poi anche lo zucchero e il sale.

Quando il composto si è addensato versate con attenzione il latte, continuando a mescolare per evitare che si creino grumi.

Versate il burro fuso e rimescolare il tutto.

Lasciate riposare la pastella per almeno 2 ore.


Cottura
Scaldate una padella antiaderente piatta sul fuoco del fornello.

Preparate una tazza di caffè con un po' d’olio all'interno.

Una volta che la piastra è abbastanza calda immergete un batuffolo di cotone nell’olio e ungete tutta la superficie della padella formando una sottile pellicola.

In alternativa sciogliete una noce di burro.

Versate rapidamente mezzo mestolo di pastella fino a occupare l'intera superficie della padella.

Lasciare cuocere 1- 2 minuti per lato.


Suggerimento:

Preparate un contenitore con ghiaccio per raffreddare le dita ed evitare così spiacevoli ustioni quando lancerete le vostre crêpes!

Le crêpes sono catalogabili tra i piatti facili, veloci e molto versatili, infatti possono fare sia da primo piatto che da secondo o da dolce oppure da contorno a seconda che vengano farcite con ingredienti dolci o salati.

Le crêpes si possono farcire con ogni tipo di ingrediente, salsa o condimento: con cioccolato, ricotta, marmellata, zucchero a velo, crema, verdure, carne o pesce, mele, panna, cipolle, uovo, besciamella, nutella, funghi, prosciutto, rum o qualsiasi altra idea che ispiri il palato. 

Le crêpes vanno bene con tutto!

 

Buon appetito!

 

Varianti:

Nonostante la semplicità della ricetta base, le crepes sono un piatto che si presta a moltissime varianti che possono variare moltissimo la ricetta e la difficoltà della stessa.
Un piatto degno anche di grandi chef in grado di combinare i sapori più differenti per generare un'esperienza culinaria unica.
La ricetta può essere declinata in crepes dolci e crepes salate, può essere modificato l'impasto con vari tipi di farina (potendo realizzare anche crepes senza glutine con farina di riso o grano saraceno) o attraverso l'aggiunta di ingredienti come ad esempio scaglie di cioccolato, possono essere farcite con creme, verdure (carciofi, spinaci etc etc), pesce (salmone, tonno, etc etc), salumi (prosciutto cotto o crudo, salame, speck, etc etc), salse di vario genere o crepes dolci con creme o gelato.
Un piatto per la cui preparazione basta dare libero sfogo alla fantasia e farsi guidare dai propri gusti.

Altri articoli