Aligot - Il Piatto Tipico a Base di Formaggio Francese e Patate

Aligot - Il Piatto Tipico a Base di Formaggio Francese e Patate

L'Aligot è una grande specialità francese, tradizionale di Aubrac, della zona dell'Aveyron, nella parte settentrionale della regione dei Midi-Pirenei, situata nel sud-ovest della Francia.

La ricetta è composta essenzialmente  da patate, panna, formaggio, burro e aglio; patate e formaggio francese vengono lavorati e rielaborati sino ad ottenere una consistenza perfetta. 

In origine questo piatto era una zuppa, preparata con brodo, pezzi di pane e toma fresco. Veniva servita dai monaci di Aubrac ai pellegrini che attraversavano le montagne per arrivare a Saint-Jacques de Compostela.
Il monastero d'Aubrac scomparve durante la Rivoluzione francese, ma la tradizione dell’Aligot proseguì e fu tramandata e mantenuta dalle famiglie contadine della zona, che col tempo ne modificarono i contenuti: al posto del pane vennero usate le patate e al posto del brodo il burro e la panna.
Proprio per questo veniva considerato un piatto di sussistenza; saporito e dall'elevato apporto calorico, per la presenza del formaggio semigrasso, panna e burro, dava la giusta carica alle famiglie contadine, che avevano bisogno di una sferzata di energia per affrontare una dura giornata di lavoro nei campi. 

Oggi invece l'Aligot è diventato un piatto conviviale e viene servito in occasioni speciali come contorno, specialmente di piatti a base di carne.

 

Sintetizzando, si potrebbe dire che l’Aligot è un saporitissimo e sostanzioso purè.
Si tratta di patate schiacciate, arricchite da abbondanti pezzi di toma e di altri formaggi freschi filanti, e da una delicata nota d'aglio, che regala un profumo irresistibile.

Il segreto di questa purea consiste nel non schiacciare troppo le patate dando al piatto la tipica consistenza a l'ancienne.

La caratteristica principale di questo piatto è l'estrema consistenza filante ottenuta grazie al delizioso formaggio, che permette di ottenere un “nastro” chiamato “ruban de l'amitié”, cioè nastro dell'amicizia.
È stato dato questo soprannome al piatto, perché la tradizione locale impone che i commensali condividano l'Aligot in un unico piatto, rafforzando così il legame di amicizia e cordialità tra gli ospiti. 

 

Il principio è lo stesso della fonduta savoiarda, della quale l'Aligot, in questa regione, è un suo degno sostituto.

 

Questo piatto contadino è molto diffuso in tutti i mercati tradizionali di Aveyron.
Infatti nei mercatini e nelle feste tradizionali non manca mai un bel piatto di Aligot.
Lo si può degustare anche nella capitale: a Parigi vengono organizzate iniziative dove molto spesso si possono incontrare delle equipe che rimestano pentoloni giganti di Aligot.

 

Il formaggio utilizzato per la preparazione di questo delizioso piatto è il Toma, un formaggio semigrasso, dalla pasta morbida e dalle occhiature modeste.
Le origini della parola toma sono incerte: documenti ottocenteschi riportano informazioni riguardo la presunta etimologia e semantica della parola Toma, e lo pongono come sinonimo di formaggio; altre fonti invece lo vedono derivare dalla parola “tomare”, ossia cadere, riferendosi all'effetto dell'azione del caglio sulla caseina che la fa precipitare nel latte.
Altre fonti collocano la denominazione Toma al vocabolario francese associandola al termine “tomme”, parola che identifica il nome di formaggi molto simili, che vengono prodotti soprattutto nella regione di Savoia.

Il sapore è molto gustoso e intenso, e l'aroma aumenta con stagionature più lunghe.
E' un formaggio da tavola, ma spesso, viene usato in cucina per arricchire molte pietanze.
Ha una elevata capacità di fondere, e per questo motivo è il formaggio ideale per accompagnare zuppe, involtini e piatti filanti come appunto l'Aligot.

Altri articoli