Charlotte: un Dolce con Tante Gustose Varianti

Charlotte: un Dolce con Tante Gustose Varianti

La Charlotte è un tipico dolce francese, che viene preparato per le grandi occasioni

È un dessert dalla forma cilindrica, con una parte centrale morbida e cremosa, racchiusa in un contorno di biscotti.

 

Le sue origini sono inglesi e prende questo nome nel XIX° secolo, in onore della regina Charlotte, sposa di re Giorgio III.
La regina, una donna molto amata e rispettata, riuscì a conquistare il cuore dei suoi sudditi ricevendo molte dediche.
Al tempo, questo nome designava un dessert che somigliava molto più ad un budino, molto lontano quindi dalla Charlotte che conosciamo oggi, frutto delle sapienti mani di Antonin Carême, padre della pasticceria francese.

 

Conosciuto con il nome Charlotte à la Russe, era un omaggio allo zar Alessandro I.
Antonin Carême lavorava presso le cucine del futuro re Giorgio IV ed è qui che ha incontrato la versione britannica della Charlotte.
In seguito, fu a servizio di Talleyrand, che amava assaggiare il suo vino di Madère inzuppando un biscotto.
Carême creò, allora, un biscotto che fosse in grado di inzupparsi senza rompersi completamente, il “boudoir”, quel biscotto tanto caro a noi italiani per la preparazione classica del Tiramisù e che conosciamo con il nome di “Savoiardo”.
Antonin Carême iniziò a modificare la ricetta inglese della Charlotte partendo proprio dai biscotti.
Inoltre, grazie alla sua preparazione, non era più necessario l’utilizzo del forno. 
Infatti la Charlotte classica prevede una crema bavarese racchiusa in una corona di biscotti savoiardi, con pezzi di frutta che ne completano il nome (nel caso in cui si utilizzino delle fragole, si chiamerà “Charlotte alle fragole”).
La crema bavarese è molto simile alla crema pasticciera, con la differenza che va addensata con la gelatina o la colla di pesce, e non con la farina, a cui si aggiunge della panna montata alla fine.
Nonostante sia una preparazione francese, prende il nome dalla regione teutonica, la Baviera.

 

La Charlotte è un dolce delizioso e semplice da preparare in casa, utilizzando la frutta di stagione.
La ricetta prevede di iniziare con la preparazione della crema bavarese: porre i fogli di gelatina in una ciotolina con dell'acqua fresca, in modo che possano diventare morbidi. 
A parte, montare le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto soffice e spumoso. 
Intanto scaldare del latte in un pentolino con una bacca di vaniglia e, quando inizierà a bollire, togliere dalla fiamma lasciando raffreddare leggermente per qualche minuto. 
Togliere la bacca di vaniglia ed aggiungere un po' per volta la spuma ottenuta con le uova e lo zucchero.
Rimettere il pentolino sul fuoco e mescolare fino al raggiungimento del bollore, a quel punto spegnere di nuovo il fuoco ed aggiungere i fogli di gelatina
Quando la crema risulterà totalmente raffreddata aggiungere la panna montata.
Adesso si passa alla preparazione della Charlotte.
Dopo aver pulito e tagliato la frutta aggiungerla alla crema bavarese. 
Foderare uno stampo con della carta da forno bagnata. 
Impregnare i savoiardi con del latte o del liquore (a seconda del gusto preferito è possibile utilizzare anche il succo rilasciato dalla frutta) e cominciare a rivestire lo stampo con i biscotti partendo dalla base.
In questa operazione, è importante non lasciare spazi vuoti. 
Quando tutto lo stampo sarà avvolto dai savoiardi, versare una parte della crema e ricoprire con uno strato di biscotti
Ripetere quest'ultima operazione e riporre in frigo per almeno 5 ore
Passato il tempo, capovolgere il dolce su un piatto adeguato e decorare con pezzi di frutta.

 

La Charlotte è un dolce molto versatile, che si prepara in poco tempo. 
Le sue varianti sono davvero tante a seconda delle creme che preferiamo usare, degli aromi e della frutta a disposizione.

 

Altri articoli