Crema Chiboust

Crema Chiboust

Crema per Dolci Tipica Francese

Questa crema è davvero buonissima, viene definita da molti addirittura divina.
Appena fatta ha una consistenza un po' spumosa e man mano che si lascia raffreddare, specialmente dopo esser passata per il frigorifero assomiglia a una mousse.
La particolarità di questa crema è il binomio tra i suoi ingredianti: crema pasticcera e meringa italiana: infatti la crema pasticcera viene alleggerita con della meringa all'italiana invece che dalla panna come accade per la crema chantilly o la diplomatica.
La pasticceria francese è tra le più conosciute in tutto il mondo e questa crema è una delle tante riprove di quanto questa sia superlativa.

 

La crema chiboust viene utilizzata per farcire deliziose torte come la Saint-Honorè; questo dolce prende il nome dal patrono dei pasticceri: Onorato di Amiens, o Saint Honoré o Honoratus.
Le storie tramandate raccontano che fu preparata per la prima volta dallo chef Chiboust nella propria pasticceria nel 1846.

 

La Saint Honoré, prende il nome dalla via di Parigi, dove lo chef Chiboust viveva.
Questa torta, che è uno dei simboli della pasticceria francese, è un dolce formato da pasta sfoglia guarnita con della crema chiboust e sormontata da una serie di bigné molto golosi intinti nel caramello.
Per preparare la crema chiboust, bisogna prima di tutto pensare alla crema pasticcera: questa viene preparata con tuorli d'uovo mescolati con lo zucchero ed il latte.
Solitamente il latte viene aromatizzato con della vaniglia, o altri aromatizzanti in pasta.
Questa deliziosa crema viene resa molto soffice e morbida dalla meringa all'italiana: per preparare questo tipo di meringa bisogna sbattere gli albumi d'uovo con lo zucchero sino a ottenere una neve molto ferma.
Successivamente in questa neve viene aggiunto dello sciroppo di zucchero bollente, devono essere mescolati molto bene ed amalgamarsi perfettamente; a questo punto meringa e crema pasticcera si incontrano creando questa deliziosa crema.
I due composti devono essere entrambi tiepidi, per evitare che la crema smonti.

 

Nell'ottica di preparare una crema chiboust bisogna avere un occhio di riguardo alla quantità di zucchero utilizzata per questa preparazione: lo zucchero utilizzato per la crema pasticcera dovrà essere in quantità molto inferiore a quella usata nella ricetta classica di questa crema, in quanto ne viene impiegato molto nella preparazione della meringa. Se si mantenessero quantità elevate di zucchero anche nella crema pasticcera, il tutto diventerebbe troppo dolce e poco gradevole.

La meringa conferisce a questa crema sofficità e cremosità particolari, grazie all'aria incorporata durante il suo mescolare. L'aria in questione è davvero in notevole quantità, pertanto per stabilizzare la crema ci si aiuta con della gelatina in fogli.

Oltre alla già citata Saint Honoré questa meravigliosa crema può essere utilizzata per guarnire dei piccoli bignè o l'altrettanto famoso Paris Brest: un dolce a forma di ruota di bicicletta creato in occasione della corsa ciclistica Paris-Brest-Paris.

Il Paris Brest è un dolce davvero delizioso, la sua forma prende appunto ispirazione dalle ruote delle biciclette ed è fatta di deliziosa pasta choux farcita di crema, crema al cioccolato o panna.

La Crema chiboust si presta molto ad essere aromatizzata con la frutta o paste aromatizzanti, oppure ad essere resa un po' croccante con la caramellizzazione.

Una delle variazioni più comuni di questa deliziosa crema è l'aggiunta di cioccolato: fondente o bianco.

Il procedimento per preparare una golossissima crema chiboust al cioccolato è davvero molto semplice e non differisce di molto dalla preparazione classica della crema: si amalgamano le uova con lo zucchero, si aggiunge il latte tiepido al composto, si fa addensare il tutto a fuoco molto basso e alla fine si aggiungono i pezzi di cioccolato che vengono fatti sciogliere nella crema mescolando molto spesso.

Questa versione ha un sapore molto più dolce e delicato rispetto alla versione classica della ricetta e può essere utilizzata per preparare dei deliziosi dessert al cucchiaio, semifreddi o budini; ed è perfetta per decorare la superficie di altri deliziosi dolci.

 

Altri articoli