Crema Ganache: una Crema a Base di Cioccolato

Crema Ganache: una Crema a Base di Cioccolato

Origine e Ricetta per Preparare la Crema Ganache

Nel campo della pasticceria, dove la perfezione è un requisito essenziale, sono nati tantissimi dolci per errore:
la Tarte Tatin, una torta realizzata con la frutta alla base e che va rovesciata prima di servirla, nata perché le cuoche si dimenticarono di mettere la pasta sfoglia sul fondo; oppure le ormai conosciutissime crêpes, nate da una salsa sbagliata cucinata da un giovane quattordicenne assistente dello chef Henri Charpentier, o ancora la favolosa crema Ganache al cioccolato fondente.

Proprio questa crema nacque dall’errore grossolano di un giovane pasticcere parigino intorno al 1800, quando per sbaglio versò del latte caldo in una ciotola contenente delle tavolette di cioccolato.
Lo chef pasticcere lo apostrofò subito con un misero “ganache!”, che in francese significa “sciocco”, ma il povero apprendista si diede subito da fare per rimediare allo sbaglio e creò una crema così golosa che piacque tanto anche al maestro cioccolatiere.

La crema ganache è diventata uno di quei dessert al cucchiaio che non solo i veri intenditori delle creme al cioccolato fondente conoscono e apprezzano, ma anche chi ha poco a che fare con la pasticceria, perché la si può trovare ormai in tutti i ristoranti come dolce di fine pasto.
È utilizzata anche come ripieno di deliziose praline al cacao o ancora come copertura del famosissimo Tronchetto di Natale francese, il Buche de Noёl.

Per preparare in casa questa gustosa crema, si possono seguire numerose ricette differenti tra loro, ma sempre accomunate dai pochi ingredienti di base che rendono questa crema una vera ganache: cioccolato fondente di ottima qualità, panna fresca e burro.
Se volete, potete modificare la ricetta utilizzando il cioccolato bianco al posto di quello fondente, oppure aromatizzare la crema con delle spezie, del tè o delle scorze d’arancia.

Innanzitutto, mettete a fuoco basso in una casseruola la panna e il burro, portando il tutto quasi a bollore.
Togliete dal fuoco e aggiungete il cioccolato fondente sminuzzato al composto, mescolando il tutto con una frusta finché non si sarà sciolto del tutto.
A questo punto, ponete la casseruola dentro una ciotola contenente del ghiaccio, facendo attenzione che quest’ultimo non cada dentro la terrina e montate il tutto con delle fruste elettriche per circa una decina di minuti, fino a che il composto diventerà solido e cremoso.
Se il composto non dovesse montare abbastanza, fatelo raffreddare nel freezer per qualche minuto e poi continuate a montarlo.

Ora potete utilizzare subito la crema ganache come ripieno delle vostre torte, profiteroles o cioccolatini, oppure conservarla in frigorifero per due o tre giorni coperta con della pellicola trasparente.

Altri articoli