Crêpes con Brie

Crêpes con Brie

Un formaggio famoso in tutto il mondo, il Brie, che si lascia avvolgere da un gustoso involucro di pastella, sapientemente preparata con ingredienti semplici per trasfomarsi in ventagli o fagottini che solo le crêpes possono creare.

Passeggiando per le vie di Parigi è facile riuscire ad ascoltare, senza nemmeno dover fare un grande sforzo, una fisarmonica che suona “La vie en rose” e subito l’atmosfera parigina ci coinvolge e ci apre le porte ad una serie di emozioni e sensazioni che pervadono tutti i sensi.

Le strade e i quartieri sono intrisi di una cultura a 360 gradi che non ci lascia indifferenti e, si sa, quando si parla di cultura è anche la parte gastronomica di un paese che fa la differenza.

La Francia ci ha abituati a eccellenze nel campo culinario, a veri e propri marchi di fabbrica, esportati e conosciuti ma, soprattutto, amati in tutto il mondo che sono diventati vere e proprie icone di una tavola dall’accento inconfondibile.

Moltissimi sono i piatti che portiamo sulle nostre tavole e che ci regalano quel tocco di eleganza e ricercatezza, tipici della cucina d’oltralpe e ci piace immaginare che la colonna sonora dei nostri pranzi o delle nostre cene presi in prestito da questa cucina, suoni anch’essa le note degli chansonniers francesi.

Oggi parleremo di un grande classico che dalla Francia, coniugato anche in altri modi, è davvero conosciuto da chiunque e amato sempre in ogni occasione.

Di cosa si tratta? Delle crêpes naturalmente. Se uniamo questo piatto con un altro fiore all’occhiello della gastronomia francese come i formaggi, il risultato sarà sicuramente un tripudio di sapori misto a un’elegante leggerezza che vi faranno sempre fare una bellissima figura con i vostri ospiti.

 

Le crêpes

Le francesissime crêpes si chiamano così perché sono preparate con una pastella che, stesa in padella, forma delle increspature, delle deliziose ondulazioni che formano quell’inconfondibile superficie poco lineare. Gli ingredienti con cui si preparano sono molto semplici e sempre reperibili in qualsiasi dispensa. Le farine che generalmente si utilizzano sono la farina 00 oppure, soprattutto nel caso di quelle salate, la farina di grano saraceno, impiegata soprattutto nella regione francese della Bretagna. Ma non limitate la vostra fantasia e il vostro gusto perché è possibile preparare delle deliziose crêpes anche con la farina di riso, la farina di ceci e la farina di kamut. Il gusto della crêpe è davvero unico e la sua morbida consistenza permette un amalgama con gli ingredienti della farcitura che rende ogni boccone un melange di sapori perfettamente bilanciati. Vi suggeriamo una facile e veloce ricetta per una pastella che potrete preparare anche in anticipo così da battere sul tempo un risultato impeccabile. Gli ingredienti per cucinare le vostre crêpes sono semplicemente farina, uova, burro, un pizzico di sale e latte.

Setacciate in una ciotola 270 g di farina, 3 uova, 700 ml di latte, un pizzico di sale e frullate tutto con un mixer a immersione fino a ottenere una pastella liscia e senza grumi. A questo punto, spostate la ciotola in frigorifero e lasciate riposare almeno mezz’ora avendo cura di coprire la pastella con la pellicola da cucina. Una volta trascorso il tempo necessario, scaldate una padella antiaderente dal diametro di 14 cm circa, spennellatela con un velo di burro fuso, toglietela dal fuoco e, aiutandovi con un mestolino, versate la pastella, distribuitela uniformemente e fate cuocere finché il bordo inizia a dorare. Girate la crêpe, lasciate cuocere per qualche secondo ancora, quindi trasferitela su un piatto e procedete allo stesso modo con la pastella restante, impilando le crêpes man mano che sono pronte, separandole con un foglio di carta da forno.

 

Il Brie

Se decidete di coccolarvi con un piatto davvero delizioso vi diamo un suggerimento che resterà sicuramente nei vostri ricettari per molto tempo perché dei deliziosi fagottini di crêpes, accompagnati con l’inconfondibile sapore del formaggio Brie non potranno più mancare in quei menu in cui ricercatezza, raffinatezza e buon gusto devono farla da padrone.

Il Brie è un formaggio che prende il suo nome dalla regione francese Brie, non lontana da Parigi, e riserva una morbida sorpresa racchiusa in una crosta tutta da gustare che vi assicura un gusto che è difficile da dimenticare. È un formaggio a pasta molle che richiede tempi di stagionatura di otto settimane circa. Il Brie ottiene, nel 1980, la tanto ambita “Appellation d’Origine Contrôlée”, l’italiana D.O.C. e grazie alla sua consistenza, si adatta perfettamente a diventare il compagno ideale per la farcitura di crêpes dal gusto inimitabile.

 

Crêpes alle noci, brie e miele

Ecco una ricetta molto adatta per stupire con un tocco di originalità i vostri ospiti. Se avete pensato a una cena informale in cui, però, non volete rinunciare a un piccolo tocco di eleganza, queste crêpes sono l’ideale aperitivo per preparare i commensali a un viaggio culinario davvero molto interessante.

Per prima cosa dedicatevi alla pastella per le crêpes come descritto sopra e, una volta preparate, avrete i vostri scrigni pronti per accogliere la morbidezza del formaggio e degli altri ingredienti che la ricetta che state per scoprire e di cui vi innamorerete, richiede.

Queste crêpes, infatti, contengono un cuore dolcissimo di formaggio accompagnato con noci tritate e miele, ingredienti che danno vita a un antipasto che regala sapori raffinati e ricercati. Tagliate 250 g di Brie a piccole fettine sottili, senza privarlo della crosta, mettetele in una ciotola e versatevi 130 g di noci tritate grossolanamente e due cucchiai di miele d’acacia. Amalgamate molto delicatamente e mettete da parte. Quindi, prendete le crêpes e cominciate a farcirle, ripiegatele a ventaglio e servite, guarnendole con un goccio di miele e qualche gheriglio di noce per decorare il vostro elegante piatto da portata.

Vi sembra già di essere in un tipico bistrot parigino, n’est pas?

 

Crêpes con spinaci, funghi, prosciutto e Brie

Un altro connubio irresistibile che vede come protagonisti crêpes e brie è quello con funghi, spinaci novelli e prosciutto. Un piatto che potete servire come antipasto o come secondo o che potete proporre per una giornata all’aria aperta, magari dopo aver visitato un museo ed aver passeggiato sugli Champs Elysées. Sì, in quel caso vi trovereste a Parigi. Bello, no?

Procedete con la preparazione della pastella, lasciatela riposare per mezz’ora in frigorifero e preparate le crêpes nella padella della giusta misura.

Quindi, lasciatele in caldo e dedicatevi alla farcitura. In una padella capiente fate riscaldare due cucchiai di olio extravergine d’oliva, aggiungete uno scalogno tagliato molto finemente e uno spicchio d’aglio vestito, schiacciato.

Quindi, eliminate l’aglio e aggiungete 200 g di funghi champignon, lasciate cuocere per qualche minuto e unite anche 400 g di spinacini e 200 g di prosciutto cotto. Aggiustate di sale e pepe e trasferite tutto in una ciotola.

Aspettate che il ripieno si raffreddi e aggiungete il Brie tagliato a fettine, mescolate delicatamente e farcite le vostre crêpes al centro, ripiegandole come se fossero dei fagottini. Legatele con un filo di era cipollina, guarnite con qualche gheriglio di noci tritate e servite subito. Un piatto davvero invitante e ricco di gusto, in un mix di sapori che si uniscono in un morbido assaggio.

 

Crêpes con brie e porri

Se vi piace il sapore dolce dei porri, questa ricetta è perfetta per portare in tavola, per una cena in famiglia, un secondo saporito e originale.

Facili da preparare, queste crêpes richiedono pochi ingredienti: 2 grandi porri, 200 g di brie, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, pepe e sale. Tagliate i porri a rondelle, eliminando la radice e la cima, pulite ogni residuo di terra sotto l’acqua corrente e metteteli in una padella antiaderente con l’olio.

Lasciate che appassiscano aggiungendo, se necessario, un bicchiere di acqua o di brodo vegetale e aggiustate di sale e pepe. Una volta pronti, unite il brie tagliato a tocchetti e lasciate che fonda, coprendo con un coperchio.

Quindi, disponete su un piatto le crêpes preparate e sovrapposte precedentemente, disponetele una alla volta in un’altra padella, farcitele con il ripieno di porri e formaggio, arrotolatele e fatele scaldare per un minuto. Ecco serviti semplicità e gusto.

 

Crêpes e brie, ma come dessert

Un famoso gastronomo francese (Anthelme Brillat-Savarin) una volta ha detto “un dessert sans fromage est une belle à qui il manque un œil”, un dessert senza formaggio è come una bella donna a cui manca un occhio. E allora prendiamo alla lettera le sue parole e scopriamo come crêpes e brie possano diventare un buonissimo dessert per concludere un pranzo o una cena in cui volete che il finale sia davvero sorprendente.

E se vogliamo dar retta anche al proverbio che dice: non far sapere al contadino com’è buono il formaggio con le pere, prendete questi ingredienti e realizzate queste crêpes con brie e pere.

Una volta preparate le crêpes, sciogliete 30 g di burro in una padella antiaderente, versatevi due pere tagliate a tocchetti, lasciatele caramellare spolverizzandole con un cucchiaio di zucchero di canna e mettetele da parte. Riprendete le crêpes che avrete tenuto al caldo, alternandole con fogli di carta da forno, e cominciate a farcirle. Mettete al centro di ognuna il brie tagliato a fettine, e copritele con le pere calde. Aggiungete qualche scaglia di cioccolato fondente al 70% e chiudete le crêpes. Guarnite con mandorle tritate e un filo di sciroppo d’acero. Il risultato sarà un goloso e garantito successo.

Altri articoli