Crepes ripiene per aperitivi, pranzi e cene alla Francese

Crepes ripiene per aperitivi, pranzi e cene alla Francese

Tante idee per preparare golose crêpes da gustare durante aperitivi, pranzi e cene come i veri francesi!

La crêpe ha un’origine molto antica, le prime notizie risalgono al V secolo e addirittura provengono da Roma: pare infatti un nutrito gruppo di pellegrini francesi arrivò per festeggiare la festa della Candelora, erano stremati e molto affamati.

Il papa Gelasio chiese allora ai cuochi papali di preparar loro qualcosa di rinvigorente, ed ecco che essi si prodigarono nella preparazione di frittelle a base di uova e farina che ristorarono adeguatamente i viandanti.

Questa preparazione colpì notevolmente i pellegrini che quando fecero ritorno in patria la riproposero facendo in modo che potesse diffondersi in tutto il territorio.

Da allora, questa semplice preparazione si è diffusa in tutta la Francia fino a diventare un vero e proprio piatto della tradizione.

Le crêpes di oggi che nel tempo hanno subito variazioni a seconda degli ingredienti reperibili nelle varie zone della Francia, sono essenzialmente cialde che si preparano con farina, latte e uova: una volta muniti di terrina, sarà sufficiente mescolare adeguatamente gli ingredienti formando un impasto liscio ed omogeneo, pronto per una cottura in un sottile strato di burro.

Oggi infatti le crêpes accompagnano i francesi dalla colazione al pranzo ma anche per la merenda e la cena: per la sua conformazione, per la sua facilità di preparazione e anche per la velocità di realizzazione, sono entrate di diritto nella categoria del cibo da strada.

In tutta la Francia infatti non è insolito trovare per le vie delle città baracchini che preparano al momento deliziose e profumate crêpes fumanti, dolci o salate ce n’è davvero per tutti i gusti!

 

Proprio per questa caratteristica di versatilità la crêpe è entrata nel menù di tutti i giorni, ma anche per feste di una certa importanza come ad esempio il Natale: sono infatti una ricetta semplice, facile, veloce e alla portata davvero di tutti.

Il loro punto di forza è la facile reperibilità degli ingredienti, normalmente in casa è difficile che manchino farina, latte e uova, tutti posseggono una padella antiaderente, quindi la preparazione di questo piatto è davvero immediata!

Questa preparazione oggi è famosa in tutto il mondo, ogni luogo ha la sua ricetta e soprattutto ha dato un suo nome per identificarla: in Italia le chiamiamo crespelle, mentre in paesi come il Belgio, e la Germania prendono il nome di gaufre o waffle.

Cambia certamente il nome ma non il gusto, tanto che oggi con questa prelibatezza non è insolito preparare portate golose che conquistano i commensali per il loro gusto e versatilità di preparazione.

Ma partiamo dall’inizio, vediamo come preparare un antipasto, un pranzo o una cena alla francese con le crêpes ripiene!

 

Cosa c’è di meglio, dopo una faticosa giornata di lavoro, magari con il week end alle porte se non concedersi un momento di vero e puro relax con un meraviglioso aperitivo?

Le crêpes sono un ottimo punto di partenza, infatti possono essere preparate anche in piccole porzioni come golosi finger food per accompagnare degnamente questo momento speciale.

Le idee per farcirle con sfiziosi ripieni sono innumerevoli, come ad esempio con del morbido formaggio spalmabile abbinato a gamberetti appena scottati nel limone per creare un fagottino sfizioso che farà gustare con maggior piacere l’aperitivo scelto.

Un’idea sfiziosa per guarnire l’aperitivo è anche quella di preparare la pizza, ma non nella sua versione tradizionale, ma fatta con una base di crêpe.

Una volta preparata la cialda, sarà sufficiente condirla con un generoso strato di pomodoro e una manciata di mozzarella a dadini, pochi minuti nel forno, il tempo che la mozzarella si sciolga, ed ecco una fantastica e fumante pizza dal gusto e dalla consistenza insolita, ma molto creativa ed appetitosa!

 

Ma non solo aperitivi possiamo allestire: con le crêpes non è insolito preparare deliziosi pranzi, la loro natura versatile e il sapore neutro permette abbinamenti e preparazioni davvero uniche e sfiziose.

Portiamoci in cucina, apprestiamoci a preparare la pastella e cuociamo le nostre crêpes: scaldiamo una padella antiaderente, ungiamola leggermente con una noce di burro e con un cucchiaio versiamo poco impasto.

Distribuiamolo uniformemente in tutta la padella e lasciamo cucinare la cialda per qualche minuto, poi la giriamo e terminiamo la cottura: la base per le nostre ricette è pronta!

Come organizziamo il pranzo a questo punto? Possiamo farcirle con del radicchio e della ricotta, una macinata di pepe ed il piatto è pronto.

Possiamo farle ripiene con il prosciutto e una selezione di formaggi per dare sapidità e corpo a queste delizie.

O, ancora, utilizzando sempre ingredienti salati, si possono preparare strati di crêpes con funghi e besciamella, da cuocere nel forno e da servire come originalissime lasagne in chiave francese.

 

Che si tratti di un pranzo o di una cena, le crêpes salate sono assolutamente le più indicate per conquistare i palati più esigenti, si possono infatti usare anche al posto del pane e accompagnarle con piatti di carne da servire con contorni di carciofi o asparagi che ne esaltano il gusto ed il sapore.

Le crêpes possono essere anche utilizzate come pasta: famosa la ricetta che le vede immerse in un caldo e saporito brodo di carne, un piatto molto richiesto per il suo potere di riscaldare e dare conforto specie nella stagione invernale per combattere il freddo.

È un piatto talmente versatile che accontenta davvero tutti gusti, fra le tante versioni infatti, se ne possono trovare anche di light che prevedono di sostituire le uova con pochi cucchiai d’olio. Una versione leggera che propone crêpes che possono ugualmente essere farcite come la fantasia ci suggerisce.

 

Da provare ad esempio la ricetta che le vede protagoniste con il pesce: in una pirofila si stendono le cialde light appena preparate, si guarniscono con salmone e zucchine e si procede formando diversi strati fino ad esaurire gli ingredienti. Una volta pronte, una cottura veloce nel forno ed ecco pronto un piatto sfizioso a cui pochi potranno resistere.

 

Rimanendo in tema di pesce, le crêpes si possono inoltre farcire con crema di zucca, parmigiano grattugiato e cubetti di pesce spada: una volta che il rotolino è cotto, basterà portarlo in tavola per far la felicità dei commensali.

 

Come si può notare le ricette che vedono le crêpes come protagoniste sono molteplici, molte facili, altre raffinate, ma tutte permettono di poter conservare ciò che eventualmente dovesse avanzare.

Sono di fatto un piatto eccezionale, il sapore neutro permette abbinamenti con prodotti delicati come il pollo e le verdure, ma è capace di stupire con accostamenti sapidi e ripieni elaborati ricchi di salse che armonizzano in un aspetto cremoso e avvolgente ogni boccone.

 

Anche la cena risulta in salvo grazie all’uso sapiente delle crêpes, dato che sono, come abbiamo visto, veloci da preparare, anche all’ultimo minuto e in presenza di ospiti improvvisati.

Avete mai valutato la possibilità di abbinare le crêpes con le patate? Ne nasce uno sfizioso sformato arricchito dalla panna che fa da legante fra le patate e il prosciutto utilizzato per conferire a questa ricetta il giusto sapore. Una preparazione semplice e veloce ma di grande effetto, potrà risolvere molte situazioni in cui vorrete realizzare un piatto goloso utilizzando pochi e semplici ingredienti.

 

Come semplice e facile da preparare è la ricetta che prevede una salsa vellutata, e un’ottima verdura ripassata in padella, come ingredienti sufficienti da utilizzare per creare piatti di successo che non deluderanno per aspetto e sapore.

Pensiamo ad esempio ad una salsa preparata con la ricotta, a cui possiamo aggiungere degli spinaci scottati, un pizzico di sale ed ecco un ripieno perfetto per creare dei cannelloni di crêpes davvero indimenticabili.

 

Un tempo sembrava che questi trucchi fossero riservati ai grandi chef, oggi invece la cucina e la preparazione delle crêpes sono veramente alla portata di tutti.

Una preparazione semplice nella struttura ma capace di sostenere feste importanti come la Pasqua o il Natale senza deludere minimamente le aspettative: nella versione salata o in quella dolce, sapranno rendere onore alla festa e gli ospiti.

 

E di versioni dolci di questa ricetta, non possiamo non ricordare le famose crêpes Suzette, nate da un errore di un cuoco pasticcione ma che ha reso alla storia uno dei dessert più amati al mondo.

La combinazione della frutta come le arance, insieme al liquore con l’aiuto del fuoco, danno origine alle crêpes dolci per antonomasia: apprezzate persino da Edoardo VIII sono da sempre la degna conclusione di qualsiasi pasto.

In poco meno di 20 minuti potrete infatti prepararvi non solo le crêpes suzette, ma anche sfiziose crêpes dolci da farcire con marmellata o crema al cioccolato, per concedervi dei momenti di relax gustando un dessert facile che conquisterà il vostro palato e quello dei vostri amici.

Le crêpes sono anche un piatto conviviale, basterà accompagnarle con un calice di buon vino per trascorrere del tempo con le persone care gustando un piatto davvero squisito.

 

C’è chi utilizza le crêpes per preparare incredibili torte da servire in ogni occasione: per un insolito compleanno, o per stupire i propri ospiti, sono ricette innovative che piacciono e portano alta la tradizione francese legata a questa semplice, ma solo in apparenza, preparazione.

Che siano quindi salate, o dolci, che le usiate al posto dei panini, che le preferiate fatte con farine di cereali o con la farina di riso, le crêpes sono la preparazione versatile che maggiormente porta in tavola la tradizione francese: ieri come nel 2016 le crêpes sono il simbolo della Francia che ci piace portare anche sulla nostra tavola.

 

Altri articoli