Crêpes Salate

Crêpes Salate

Crêpes Salate: dall'Aperitivo al Contorno un Gusto Tipico delle Francia

Le crêpes hanno una storia antica tanto quanto quella del pane, molte forme simili fanno parte delle tradizioni insite in tutte le culture del mondo, dal pane arabo alle tortillas alle più nostrali piadine romagnole.

Le crêpes sono cialde davvero golose che celebrano la Francia in tutto il mondo; col passare del tempo si sono allargati gli orizzonti di questa preparazione, non più come esclusiva ricetta dolce ma anche piacevole compagna delle preparazioni salate.

Il trionfo di questa versione la dobbiamo all’intuito di tre giovani gentiluomini che ebbero l’ardire di preparare le prime crêpes salate: parliamo infatti del Barone De Amery, del Visconte De La Garse e del Nobiluomo inglese Joseph Dely, i quali sul finire del 1800 si ritrovarono a Parigi ed aprirono un ristorante nel quale si servivano solo ed esclusivamente crêpes salate, la loro passione.

Erano persone di grande levatura, appassionati di cucina, avevano viaggiato moltissimo e questo gli aveva permesso di raccogliere da ogni posto visitato nozioni al riguardo di preparazioni, accostamenti e gustose prelibatezze che li avevano conquistati nel loro viaggio.

Dalle loro esperienze capirono che la soluzione migliore era rendere l’impasto per le crêpes assolutamente neutro, ossia eliminare completamente ogni traccia di zucchero; questo avrebbe reso possibile un’infinità di farciture; sarebbe appunto stata la farcitura a conferire alla crêpes la connotazione dolce o salata.

Non più solo prerogativa legata ai dessert ma anche scelta per un abbinamento con formaggi, salumi o verdure sfiziose che rendessero l’esperienza della crêpe qualcosa di indimenticabile.

Era il periodo della Belle Epoque, giravano le prime automobili e le crêpes divennero quasi uno status symbol: tutti erano golosi di questa versione innovativa di crêpes, il loro punto di forza era legato all’immediatezza, potevano essere preparate infatti sul momento e potevano essere servite con dell’ottimo sidro.

Il successo delle crêpes non era solo legato al ristorante dei tre nobili ma anche ai fastosi ricevimenti che organizzavano e che avevano una risonanza piuttosto ampia; ciò fece in modo di portare anche ben oltre i confini francesi questa novità.

Le crêpes salate sono preparate oggi in tutta la Francia, ma è la Bretagna la depositaria della più famosa ricetta di crêpes salate: qui infatti si preparano le rinomatissime crêpes Bretonne, realizzate con il grano saraceno.

Questo tipo di grano è molto diffuso in Bretagna perché è un tipo di grano che attecchisce ovunque e matura rapidamente, oggi la qualità che si coltiva è più scura e anche più saporita; un tempo queste crêpes si cuocevano sulla legna, questo gli conferiva un sapore gustosissimo di affumicato, oggi invece si utilizzano le classiche piastre elettriche o l’apposita padella unta di burro.

Vengono farcite per lo più con uova, prosciutto ma anche formaggio e pesce o qualsiasi ingrediente suggerito dalla fantasia; tutte queste farciture sfiziose hanno permesso alle crêpes di varcare i confini diventando celebri in tutto il mondo.

Le crêpes salate sono maggiormente diffuse nella parte nord occidentale, sono un piatto comunque versatile perché si adatta bene ad essere servito in qualunque momento del pasto: possono infatti essere confezionate delle gustose crêpes come antipasto, oppure come primo piatto o come secondo piatto; tutto sta nel come si decide di farcirle.

La tradizione di usare le crêpes salate come portate del pasto si è spinta fino ai paesi come l’Austria e l’Alto Adige dove spesso utilizzano le crêpes tagliate a striscioline sottili e irrorate con il brodo per creare una zuppa davvero gustosa che riempie di gusto la tavola ma anche il palato.

Le crêpes salate sono un’ottima ricetta che assieme alle cugine più rinomate nella versione dolce, hanno reso e rendono tutt’ora la Francia famosa nel mondo.

 

Altri articoli