Croque Madame

Croque Madame

La storia del Croque Monsieur è questa: compare per la prima volta in un menù parigino nel 1910, in Boulevard des Capucines. 

La leggenda narra che il proprietario di questo bistrot fosse un cannibale. Probabilmente fu la concorrenza a mettere in giro questa voce, per rovinare la sua fama e per soffiargli via clienti.

Il malcapitato, con furbizia, decise di rigirare questa maldicenza a suo favore e mise in piedi un'ottima e gustosa vendetta: un giorno, pensò di inventare una nuova ricetta.

Affettò una baguette, ne imburrò le fette e, tra una e l'altra, mise del prosciutto e del formaggio.

Fece rosolare il panino nel burro e poi lo portò in tavola ad uno dei suoi clienti abituali. Il fortunato rimase estasiato dal sapore di questo toast e si incuriosì riguardo il tipo di carne utilizzato e lui, l'inventore del piatto, rispose: “carne di monsieur, ovviamente”. 

Nel bistrot le risate scoppiarono sonore e tutti i clienti iniziarono ad ordinare questo piatto che, dal giorno dopo, entrò ufficialmente a far parte del menù.

Il Croque monsieur iniziò a diventare uno dei piatti più richiesti nei bistrot parigini (forse anche per via della sua velocità nella preparazione) e la sua fama aumentò a dismisura.

 

Il Croque madame è decisamente più moderno, pare che il panino abbia preso questo nome nel 1960, ma le origini sono incerte.

Alcune fonti riportano un omaggio alla celebre scrittrice ed intellettuale di fine settecento, Madame de Staël; altri fanno un riferimento ai cappelli dalle falde larghe delle donne parigine.

L'altra spiegazione, meno romantica, consiste nel desiderio di voler cercare una versione femminile ad un piatto che porta un nome maschile e che veniva principalmente consumato da uomini.

 

Il Croque Madame non è solo un piatto da street food francese, può anche essere una buona ricetta da preparare per cena, golosa e ricca di proteine, con ingredienti semplici da reperire: bastano poche fette di pancarrè, del formaggio, prosciutto cotto, burro e uova.

 

La ricetta per preparare il Croque Madame è la seguente: sciogliere del burro in una terrina e intanto grattugiare il formaggio. Si può optare per il Groviera o per altri formaggi a pasta morbida, come il Chaource (dal sapore particolare di noci e funghi). Preparare il prosciutto e spennellare le fette di pane con il burro, ormai fuso. Adagiare su ogni fetta di pane il prosciutto, aggiungere una generosa manciata di formaggio grattugiato e ricoprire con un'altra fetta di pane.

In una padella, far sciogliere una noce di burro e aggiungere i toast appena preparati. Far dorare su entrambi i lati, spegnere il fuoco e lasciar riposare per qualche minuto con il coperchio, per permettere al formaggio di fondersi ulteriormente. Si può anche scegliere di cuocerli diversamente: foderare una teglia con carta da forno ed infornare, impostando il termostato sulla modalità grill. Pochi minuti (circa 3-5) e il Croque Madame sarà pronto, con la superficie dorata e il suo formaggio filante. 

In un'altra padella, far sciogliere del burro (ma è possibile usare un filo d'olio), rompere un uovo, salare e farlo cuocere ad occhio di bue, con un coperchio. Quando saranno pronte, adagiarle sui toast già preparati.

 

Se si vuole essere precisi durante la cottura delle uova romperle all'interno di un coppapasta, dal diametro di circa 10 centimetri: in questo modo, ci si assicura che l'uovo non fuoriesca dal toast. Per un tocco di creatività, utilizzare coppapasta dalle forme diverse, se si hanno ospiti a cena sembrerà un modo carino di personalizzare i loro toast!

 

Altri articoli