Crostini di Pane

Crostini di Pane

Questo articolo vi fornirà tantissime idee per creare dei crostini veloci e saporiti con Formaggi Francesi.

I crostini di pane sono un modo molto piacevole per arricchire altre pietanze o per servire uno sfizioso antipasto o uno stuzzichino adatto ad accompagnare un aperitivo, ma possono anche essere utilizzate per accompagnare zuppe o minestroni, o per arricchire un’insalatona.

In questo modo riusciremo in pochissimi istanti a creare dei piatti completi e molto equilibrati. Il modo più semplice per preparare deliziosi crostini è di condire il pane con olio extravergine d'oliva, sale, rosmarino oppure origano e saltarli in una padella fino a quando diventeranno croccanti.

Un modo molto più comodo per cuocerli, che ci permette di occuparci di altre cose durante il tempo di cottura è di ripassarli in forno.

Il pane utilizzato può essere dal classico in cassetta alle baguette tagliate a fettine, ma anche pane casereccio di vario genere, oppure degli avanzi di pane raffermo.

Per preparare i crostini adatti per le zuppe, potete anche tagliare il pane a dadini per poi versarli in una padella con abbondante olio caldo e lasciarli dorare; dopo averli rosolati, potete condirli con delle erbe aromatiche.

Rigirandoli, assorbiranno l’olio e si doreranno alla perfezione. Quando avrete terminato la cottura, dovrete ripassarli su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Solo a questo punto potrete salare il tutto e servirli.

Se si vuole evitare di friggere i quadretti di pane, è possibile lasciarli dorare in forno: basterà adagiarli su una teglia e rigirarli dopo quattro o cinque minuti e terminare la doratura anche sull'altro lato.

Oltre ad arricchire minestroni, zuppe, creme o vellutate di verdure, i crostini possono essere utilizzati anche per preparare ottimi e sfiziosi antipasti.

In questo caso potete dare libero sfogo alla fantasia per portare in tavola ricette raffinate, rustiche o delicate.

La cosa da non sottovalutare è che per preparare i crostini è possibile utilizzare anche del pane raffermo, quindi è un ottimo modo per usare tutto il pane che ci sarà avanzato in settimana.

I crostini possono essere realizzati con qualsiasi tipo di pane, tuttavia è da prediligere quello che presenta molta mollica. Infatti, la crosta del pane, tostandosi, potrebbe diventare troppo amara e quindi essere piuttosto sgradevole al palato ed è consigliabile, quindi, privarli della crosta prima di procedere alla doratura.

Burro, salmone affumicato, paté di fegato, prosciutto, tonno, pomodoro, sono solo una piccola parte degli ingredienti con cui possiamo condire i crostini per farli diventare gustosissimi.

Per chi ama il formaggio, soprattutto quello francese, sicuramente bisognerà realizzare dei crostini con questi deliziosi ingredienti: per insaporire i crostini, possiamo usare tutti i tipi di formaggio, l’importante è utilizzarne un tipo che si sposi molto bene con gli altri ingredienti che sceglieremo per realizzare la nostra ricetta. Quando si usa il formaggio per insaporire i crostini, è consigliato utilizzare il metodo di cottura in forno, piuttosto che in padella, in questo modo si riuscirà a fondere il formaggio e allo stesso tempo dorare per bene il crostino.

Il primo formaggio che useremo per preparare deliziosi crostini è il Camembert. Questo è un formaggio morbido con crosta erborinata che si presta molto a essere sia un formaggio da tavola sia una tipologia da usare in cucina. Il Camembert è considerato uno degli emblemi della produzione casearia francese. Questo formaggio è prodotto in forme di piccole dimensioni. Questo comporta una stagionatura molto rapida e una conseguente crosta molto spessa che determina un insieme di aromi e sapori piuttosto intensi.

Questo formaggio, quando viene fatto fondere, diventa davvero molto goloso e vi permetterà di utilizzarlo semplicemente versandolo sui crostini di pane, oppure come degno compagno di altri ingredienti.

Crostini di pane casereccio con Camembert e crema di tartufo.

Ingredienti: 4 fette di pane casereccio, 100 g di Camembert Président, 1 vasetto di pasta di tartufo.

Per preparare i crostini di pane casereccio con Camembert e crema di tartufo dividete il pane in parti non troppo grosse, il numero di parti varia dalla dimensione della fetta. Private i tocchetti di pane da eventuali parti di crosta più spessa e adagiateli sopra a una griglia del forno.

Infornate a 200° per 3 minuti, poi rigirate tutti i crostini e sopra ognuno di essi ponete un tocchetto di Camembert Président e infornate per altri 5 minuti. Questo è il tempo necessario per far fondere il formaggio e terminare la doratura del crostino. Sfornate e, aiutandovi con un cucchiaino, aggiungete su ogni crostino un po’ di crema tartufata. Servite i crostini subito, ancora caldi.

Il periodo autunnale è associato inevitabilmente ai funghi, di cui ne esistono numerose varietà: dal porcino, profumato e dal gusto intenso, agli champignon, delicati e teneri.

Queste due tipologie di funghi, ci hanno ispirato due ricette molto saporite: la prima prevede di utilizzare il Camembert; la seconda, invece predilige un sapore più delicato e fresco, quello del Tronchetto di Capra.

Crostini con Camembert e funghi champignon.

Ingredienti: 1 baguette, 200 g di funghi champignon, 30 g di noci sgusciate, 1 scalogno, timo q.b., sale q.b., pepe q.b., vino bianco q.b., olio extravergine di oliva q.b., 100 g di Camembert Président.

Per preparare i crostini con Camembert e funghi champignon iniziate tagliando la baguette in fette spesse 2 cm. Disponete le fettine sulla leccarda del forno e ungeteli con l’olio d'oliva. Fate dorare in forno a 240° per tre minuti. Pulite i funghi dalla terra, spuntate il gambo e tagliateli a fettine molto sottili. Tritate finemente lo scalogno e fatelo appassire in un tegame con un filo d’olio, a fuoco moderato per cinque minuti. Unite i funghi e sfumate con un po’ di vino bianco, che farete evaporare completamente prima di salare e pepare. Sbriciolate qualche fogliolina di timo e fate cuocere per una decina di minuti. Fate intiepidire e aggiungete i gherigli di noci. Con un mixer a immersione frullate il tutto e otterrete una crema spessa e omogenea. Spalmate i crostini con il paté di funghi. Sopra ogni crostino ponete un tocchetto di Camembert Président e mettete in forno tre minuti per far sciogliere leggermente il formaggio.

Il tronchetto di capra, con il suo sapore leggermente acidulo e il gusto fresco e leggero, è un tipo di formaggio che si presta molto alla preparazione dei crostini, per la sua consistenza morbida e la tendenza a sciogliersi in modo molto veloce. Inoltre il Tronchetto di Capra acquista sfumature di sapore molto interessanti quando s’intiepidisce appena.

Crostini con tronchetto di capra e funghi porcini.

Ingredienti: 200 g di pane casereccio, 250 g di funghi porcini, 1 spicchio di aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, olio extravergine di oliva, 50 g di Tronchetto di Capra Président, sale q.b., pepe q.b.

Per preparare i crostini con tronchetto di capra e funghi porcini, iniziate tritando finemente lo spicchio di aglio e il prezzemolo. Pulite con un panno i funghi porcini e affettateli. In una padella scaldate un filo di olio extravergine d'oliva e fate imbiondire l’aglio, aggiungete i funghi porcini e saltate fino a quando si asciugherà tutta l’acqua. Aggiustate di sale e pepe e unite il prezzemolo. Con una forchetta lavorate il Tronchetto di Capra ottenendo una crema. Tagliate le fette di pane in quadratini di circa 4 cm di lato, eliminando anche la crosta. Fate dorare il pane in forno caldo a 240° per tre minuti, poi girate i crostini. Spalmate la crema di Tronchetto di Capra sui crostini e adagiatevi sopra delle fettine di funghi. Irrorate con un po’ di olio extravergine d'oliva e infornate per altri tre minuti. Servite subito i crostini caldi.

Crostini con speck e Cancoillotte.

La Cancoillotte è un ottimo formaggio fuso, a pasta liscia ma liquida, con un sapore molto dolce che si presta molto a essere usato per farcire patate, crostini e uova strapazzate. Questo formaggio quando è impiegato per insaporire dei crostini diventa molto interessante, perché la sua consistenza e la possibilità di essere consumato sia freddo che caldo, permettono una varietà molto vasta di usi.


Ecco di cosa avete bisogno per realizzare i crostini con speck e Cancoillotte:

Ingredienti: 200 g di pane in cassetta, 80 g di Cancoillotte Président, 80 g di speck.

Per preparare i crostini con speck e Cancoillotte, tagliate le fette di pane a metà e fatele dorare in forno a 200° per quattro minuti. Spalmate le fette di pane con la Cancoillotte Président e adagiatevi sopra una fettina di speck. Ripassate in forno per un altro minuto e servite subito.

Crostini con salsiccia e Cancoillotte.

Ingredienti: 200 g di pane casereccio privato della crosta, 250 g di salsiccia a grana fine, 150 g di Cancoillotte Président, 50 ml di vino rosso, semi di finocchio q.b.

Per preparare i crostini con salsiccia e Cancoillotte, private la salsiccia della pelle e rosolatela in padella. Non serve aggiungere olio o burro perché il grasso della salsiccia sarà sufficiente per farla rosolare. Sfumate con il vino rosso e fate evaporare completamente. Mescolate la Cancoillotte Président con i semi di finocchio.

Fate dorare il pane casereccio in forno per tre minuti. Spalmate ogni crostino con la Cancoillotte aromatizzata al finocchio e insaporite con uno strato di salsiccia. Ripassate in forno altri tre minuti e servite immediatamente.

Altri articoli