Flan e Sformati nella Tradizione Culinaria Francese

Flan e Sformati nella Tradizione Culinaria Francese

La cucina francese si caratterizza da sempre per la qualità dei suoi prodotti e per le meravigliose ricette che si possono preparare seguendone la tradizione.

Tra le prelibatezze più conosciute della tradizione culinaria francese salata vi sono sicuramente i flan e gli sformati, vere e proprie icone del gusto, adatti a mille abbinamenti sempre nuovi per stupire i vostri ospiti.

I flan, chiamati inizialmente “flaon”, sono delle preparazioni francesi sia dolci che salate di origine molto antica, dall’aspetto compatto, invitante e dalla consistenza molto morbida.
Mentre in Italia il termine flan indica spesso una preparazione dolce, una sorta di budino realizzato principalmente con latte e aromi, come la classica vaniglia e a volte purea di frutta, in Francia è invece un piatto salato molto apprezzato, e indica generalmente un composto che darà vita a uno sformato di verdure cotto a lungo nel forno e dal sapore molto delicato e raffinato.

Questo tipo di pietanza può rappresentare un vero gioiellino di sapore per la tavola: può essere servito come elegante antipasto o come stuzzicante aperitivo in terrazza con gli amici, se realizzato di piccole dimensioni, oppure come contorno o vero e proprio secondo piatto, in base alle esigenze del padrone di casa e del menù.
È un piatto molto versatile e può costituire inoltre un ottimo spuntino per un pic-nic frugale data la sua praticità di trasporto; infine, nel caso avanzi dal pasto, può anche essere conservato nel frigorifero per qualche giorno.  

Per preparare un buon flan alla francese, bisogna accertarsi di avere a casa un buon forno che regoli bene la temperatura, in modo che la cottura risulti omogenea e non ci siano difficoltà; bisogna munirsi di uno stampo adatto, generalmente rotondo col buco nel mezzo, oppure di tanti stampini, per servire dei piccoli e graziosi flan ai propri commensali.
La cottura avviene appunto generalmente nel forno, dove si può utilizzare anche la cottura a bagnomaria, se si vuole rendere il flan più umido al centro.
In mancanza del forno tradizionale, si possono usare anche il microonde o la pentola a pressione.

Le verdure ideali per realizzare un saporito flan di verdure sono le zucchine, il cavolfiore e gli spinaci, ma si possono sperimentare nuovi gusti e abbinamenti usando la nostra fantasia e la verdura che la stagione ci propone.
È consigliabile abbinare ai flan una gustosa salsa al formaggio da versare sopra il tortino per esaltarne il sapore; ecco come ottenere questa crema in modo semplice e veloce con pochi ingredienti: la panna fresca da cucina o la besciamella e uno dei tanti formaggi francesi della tradizione, quali il Tronchetto di capra, dal sapore intenso e deciso,  il cremoso Brie, dal gusto equilibrato e morbido al palato o ancora il re dei formaggi francesi per eccellenza, il gustoso Roquefort, dal sapore forte e caratteristico, prodotto e stagionato nelle famose grotte della zona omonima.
Inoltre il flan può essere accompagnato da una deliziosa fonduta, piacevole soprattutto nel periodo invernale, da preparare con un formaggio saporito come l’Emmental. Abbinamento interessante può essere quello con le spezie e con gli aromi (noce moscata, limone, ecc.).

Gli sformati invece sono dei piatti sostanziosi, tipici della cucina italiana e francese, che costituiscono un ottimo secondo piatto da realizzare secondo poche facili regole nel forno di casa.

Per preparare un saporito sformato dai sapori tradizionali, da presentare in tavola durante una cena in compagnia della propria famiglia, si possono utilizzare quasi tutte le verdure dell’orto, perciò libero spazio alla fantasia.

Se cercando nel frigorifero vi siete accorti di avere avanzi vari di formaggi che volete consumare, potete preparare un ottimo sformato, utilizzando verdure come le patate e le zucchine, i salumi e i formaggi che volete esaurire.
Noi vi suggeriamo gli abbinamenti più graditi tra verdura e formaggi: zucchine e Brie, carciofi e Briepatate e Camembert e zucca ed Emmental.

 

Altri articoli