Insalate Autunnali - Ricette Insalate Autunnali con Prodotti di Stagione

Insalate Autunnali - Ricette Insalate Autunnali con Prodotti di Stagione

Questo periodo, che potremmo quasi definire “di transizione”, ci dona dei nuovi sapori e nei mesi più caldi (come settembre ed ottobre) anche qualche cibo che ci permette di allontanarci dall'estate gradualmente, almeno a tavola.

La riapertura delle scuole, le ferie che diventano solo un nostalgico ricordo, gli abiti leggeri che vengono messi gradualmente da parte, scarpe stringate e stivaletti che prendono il posto più accessibile della scarpiera.
L'autunno è una stagione che ci riporta con i piedi saldi a terra ma che, fortunatamente, dona anche degli spettacoli meravigliosi.

Durante la stagione autunnale, la natura ci dona dei colori e dei profumi che ci scaldano il cuore. In questo periodo, che potremmo quasi definire “di transizione”, riscopriamo, oltre al fresco, nuovi sapori e nei mesi più caldi (come settembre ed ottobre) anche qualche cibo che ci permette di allontanarci dall'estate gradualmente, almeno a tavola, fonte di benessere e salute tutto al naturale. È il caso di melanzane, peperoni, ravanelli, cetrioli, insalata, pomodori, peperoncini, zucchine, finocchi e mais.

Per nostra fortuna, le delizie autunnali ci lasciano rimpiangere i sapori estivi solo per pochi giorni.
In questo periodo abbiamo verdure come broccoli, cavolo cappuccio, cavolfiori, cime di rapa, verze e cavolini di Bruxelles. Andando in giro per i campi vedremo spinaci, bietole, indivia liscia e riccia, cicorie ed altre verdure dal sapore piacevolmente amaro, buonissime per preparare ricette di pasta, antipasti, contorni gustosi per secondi di carne e pesce e ottime per seguire la dieta a noi più adatta.
Il vero simbolo di questa stagione sono i funghi (ma anche i tartufi), i carciofi, la zucca e i radicchi.

Con questi ingredienti possiamo creare un'infinità di combinazioni, per portare in tavola dei piatti veramente gustosi: una torta rustica, zuppe, primi piatti dal sentore di bosco e tanto altro.

Usare gli ortaggi di stagione assicura maggiore sapore e benessere ogni giorno ai nostri piatti; inoltre è molto importante che i prodotti siano sempre freschi.
Tra questi, ovviamente, ci sono le insalate che non devono essere intese solo come la base per un “contorno leggero e privo di sapore”, ma come un contorno gustoso o un vero e proprio piatto unico.

Non dimentichiamo che è possibile creare delle simpatiche insalate anche abbinando la frutta (kaki, castagne, mandorle, nocciole, kiwi, noci, mele, melograni, pere, uva) e i legumi (lenticchie, ceci, fagioli e piselli).

Per creare delle insalate ben equilibrate, evitando che diventino solo un piatto indefinito e ricco di ingredienti, è bene tenere presente quali siano gli abbinamenti più giusti.

Ad esempio, i funghi possono essere accompagnati anche solo da parmigiano e speck, tagliati a lamelle sottili e conditi con olio extravergine d'oliva e succo di limone, o ancora affiancati a formaggi come il Brie o l'Emmental Président.
La zucca si sposa bene con formaggio Brie e barbabietola, ma il suo sapore dolce va a contrastare (e, allo stesso tempo, esaltare) l'amaro del radicchio. Per via dello stesso principio, anche l'uva passa si abbina benissimo al radicchio.

Il cavolfiore, prodotto della terra odiato ed amato, può essere consumato anche crudo, tagliato a fettine sottili, per dare una nota croccante alla nostra insalata. Ottimo accompagnato con olive, capperi ed una salsa particolare preparata in casa.
Anche la verza può essere consumata cruda, oltre che in zuppe e minestre. Ottima anche sbollentata per pochi minuti e condita con salsa di soia o una fresca salsa allo yogurt, accompagnata da patate al vapore.

Con patate e yogurt potremo abbinare anche una barbabietola rossa, buonissima anche con formaggi morbidi e leggermente salati.

I finocchi sono interessanti con le arance, poiché si crea un simpatico gioco di consistenze: l'arancia, succosa e morbida, incontra il finocchio croccante.
Come abbiamo visto, anche la frutta si presta benissimo per la preparazione di sfiziose insalate.
Le noci sono l'ideale per rafforzare i sapori delicati e per dare croccantezza. Noci e roquefort sono un'accoppiata sempre vincente.
Le pere si accompagnano benissimo con i formaggi oppure con un'insalata di spinaci e noci. Se le noci non piacciono, si può aggiungere il melagrano. Quest'ultimo, in virtù della sua versatilità, si sposa bene con la verdura a foglie verdi e con i formaggi morbidi, come il Brie Prèsident.

Le castagne, bollite e tagliate a pezzi, sono ottime con il radicchio e il miele. Ma sono anche un buon sostituto delle patate, per via della loro consistenza leggermente farinosa.
Le insalate autunnali possono essere anche arricchite con carne, pesce e cereali per avere un vero e proprio piatto completo, capace di saziare il nostro appetito, ma anche la nostra voglia di gusto.

Come già detto, i funghi sono tra i veri protagonisti dell'autunno.
La ricetta dell'insalata con
funghi, Emmental Prèsident e noci vi permetterà di portare in tavola un piatto freddo, sfizioso ed appetitoso, da poter servire come accompagnamento di un secondo piatto oppure tra gli antipasti. Si tratta di una ricetta molto veloce da eseguire, perfetta per quelle situazioni in cui non si ha molto tempo a disposizione.

Per realizzare questa ricetta, occorre innanzitutto pulire ed affettare i funghi, che andranno poi sistemati in un'insalatiera. Si prende poi l'Emmental Président, e lo si taglia a listarelle, per poi aggiungerlo ai funghi. A questo punto, si aggiungono le noci tritate e il sedano, che avrete mondato, lavato e tritato.
Salate ed aggiungete pepe, olio extravergine d'oliva e foglie di timo. Mescolate accuratamente e portate in tavola.

L'insalata di pollo, melagrana e spinaci vi permetterà di portare in tavola un piatto ricco di gusto e, allo stesso tempo, leggero. Per preparare questo piatto per due persone occorrono: 2 fette di petto di pollo, mezza melagrana, mezzo limone, olio extravergine d'oliva e sale.

Riscaldate una piastra e fate grigliare le fette di petto di pollo su entrambi i lati.
Quando saranno ben cotte, salate e tagliate le fette a listarelle.
Lavate accuratamente gli spinaci e conditeli con sale, succo di limone ed olio.
Aggiungete il pollo agli spinaci e sgranate il melograno, lasciando cascare i chicchi a pioggia nell'insalata. Mescolate e servite.
Potete arricchire questa insalata aggiungendo una salsa ai semi di sesamo, molto semplice da preparare: mescolate 3 cucchiai di aceto di vino bianco con 1 cucchiaio di salsa di soia e 2 cucchiaini di semi di sesamo. Mescolate e, a piacere, aggiungete un po' di pepe.

Per un'insalata autunnale con legumi, da consumare in una giornata più fredda, quella con ceci, lattuga romana e scaglie di parmigiano è perfetta. I ceci vanno messi in ammollo la sera prima, tenete presente che reidratandosi per 10 ore in acqua fredda la cottura sarà poi di circa 3 ore. Volendo, potete optare per dei ceci in scatola, da far insaporire con olio, timo e sale in poca acqua, per circa 30 minuti. Se le spezie sono di vostro gradimento, durante la cottura potete aggiungere anche un po' di curry, per una nota piacevolmente frizzante.

Lavate accuratamente le foglie della lattuga romana e, dopo averle fatte scolare, spezzettatele grossolanamente con le mani. Ponetele in una ciotola, aggiungete i ceci, condite con sale e limone e ricoprite il tutto con delle scaglie di parmigiano. Un'insalata leggera ma ricca di gusto.

L'abbinamento dei cibi è molto importante, poiché ci permette di creare dei piatti sfiziosi, che funzionano ed appagano, senza trascorrere troppo tempo in cucina, come nel caso di una veloce e leggera insalata con mela, rucola, carote à la julienne e parmigiano.

Chi lo dice che l'insalata di riso sia un piatto solo estivo? Combinando i giusti ortaggi con altri ingredienti, come pesce o carne, o con l'aggiunta di Emmental Président tagliato a cubetti, è possibile creare anche delle ricette autunnali.

La prova è la fresca insalata con zucca, radicchio e patate.
Si riducono a dadini la zucca e le patate, precedentemente private della buccia, e si lasciano cuocere in forno a 200° per circa 30 minuti, condite con olio, sale, pepe e rosmarino. Lavare il radicchio e tagliarlo in 4, seguendo la sua lunghezza, lasciarlo cuocere su una piastra, girandolo di tanto in tanto. Tagliatelo sottilmente e fatelo saltare in padella con una cipolla, tagliata a fettine sottili. Intanto, lessate il riso e scolatelo al dente, lasciatelo raffreddare e poi lo riponete in una ciotola con il radicchio, patate e zucca. Aggiungete un filo d'olio e, a piacere, del formaggio tagliato a dadini.

E se cercate un modo per convincere i vostri bambini a mangiare la verdura a foglia verde, noi ce l'abbiamo: un'insalata condita con scaglie di cioccolato!

Un abbinamento davvero curioso, leggermente dolce, per un piatto da veri chef. Basta lavare, scolare e tagliare grossolanamente mezzo cespo di insalata, come l'indivia liscia e riccia ed un finocchio, tagliato sottile.
Create un condimento con gli albumi di due uova leggermente battuti, 2 cucchiai di aceto di vino bianco, un pizzico di origano e 1 pizzico di zucchero. Amalgamate bene gli ingredienti e condite la vostra insalata.
A questo punto, prendete una tavoletta di cioccolato fondente e grattugiatene un po' sulla superficie della vostra insalata.

Nella cucina francese le insalate hanno un ruolo molto importante, in qualsiasi stagione dell'anno.
Sono dei veri e propri piatti unici da consumare a pranzo, oppure un ottimo contorno per le torte salate.
Anche nella nostra cultura a volte riescono ad avere un ruolo fondamentale, soprattutto in occasione di qualche festa, come la famosa “insalata di rinforzo” di Natale, tipica della tradizione napoletana.

Come già detto, le insalate possono essere una buona alternativa per un pasto unico, magari aggiungendo delle fette di pane tostato.

Se non riuscite a resistere alla tentazione di un tocco di classe, capace di distinguere le vostre ricette da quelle degli altri, potreste condire le vostre insalate autunnali con degli oli speciali creati in casa, come quello di noci o di nocciole, oppure una vinaigrette o, ancora, delle gustose salse.

Altri articoli