Insalate con Emmental

Insalate con Emmental

Scopriamo come il re dei formaggi, l'Emmental, arricchisce la nostra tavola insieme ad altri ingredienti che ne esaltino il sapore.

Quando si parla di Emmental tutti sanno bene di cosa si tratta.

Molti lo confondono, cadendo in errore, con il Groviera, ma l’Emmental è un formaggio unico, con i suoi simpatici buchi che lo rendono inconfondibile tanto da fargli ottenere la nomina di re dei formaggi.

Dobbiamo ringraziare la valle dell’Emme, in Svizzera, per la sua produzione che si sposta egregiamente anche in Francia nei caseifici della regione della Loira, della Bretagna e nei massicci dei Vosgi. Fregiandosi dell’Appellation d’Origine Protegée (D.O.P.), l’Emmental, buonissimo anche gustato da solo, si adatta perfettamente a molte ricette, spadroneggiando sulla buona tavola in numerose e gustosissime preparazioni.

Tra i tanti modi in cui è possibile portare in tavola questo famoso e popolarissimo formaggio, oggi vedremo come preparare gustose insalate con l’Emmental, piatti semplici e veloci che non fanno, tuttavia, rinunciare al gusto e alla creatività culinaria.

Sono davvero infinite le ricette di insalate con Emmental, piene di tanti altri ingredienti che aggiungono brio e sapore. Pratiche da portare in ufficio, ideali per un pranzo all'aperto la domenica in famiglia o con gli amici e perfette per uno spuntino sostanzioso in terrazzo quando il sole già comincia a calare.

 

La Salade Parisienne

Dalla Francia arriva la ricetta della salade parisienne, l’insalata parigina proposta, come antipasto, in tutti i bistrot della capitale.

Emmental, uova sode, prosciutto e champignon di Parigi, questi gli ingredienti per portare in casa vostra un po’ del gusto della Ville Lumière e dei suoi caratteristici quartieri nei cui mercati la possibilità di trovare formaggi di ogni tipo e sempre di ottima qualità è davvero infinita.

Per preparare questa insalata dall'accento tutto francese, come prima cosa, mettete l’acqua in un pentolino, portatela a ebollizione e fatevi cuocere un uovo per dieci minuti; quindi, passatelo sotto l’acqua corrente, privatelo del guscio e mettetelo da parte intero per evitare che il tuorlo si annerisca.

Lavate due o tre funghi champignon e tagliateli a fette; tagliate a dadini anche una fetta di Emmental da 40 g e una fetta di prosciutto cotto da 30 g e mettete tutto in una terrina. In una ciotolina, emulsionate due cucchiai di olio extravergine d’oliva, un cucchiaio di aceto di vino bianco e un cucchiaino di mostarda.

Ora dedicatevi all’assemblaggio: in un piatto fondo, molto capiente, disponete le foglie di insalata come se fossero un cestino pronto ad accogliere tutti gli ingredienti; distribuite con una studiata casualità il prosciutto, l’Emmental e gli champignon, aggiungete anche l’uovo tagliato a spicchi, condite con la vinaigrette e servite con dei crostini di pane caldo. È ovvio che una baguette sarebbe l’ideale!

Impossibile fermarsi qui, la lista di fantasiose insalate con l’Emmental è davvero lunga!

 

Insalata con Emmental, lenticchie e carote

I francesi propongono come antipasto anche un’insalata con Emmental lenticchie e carote, un piatto adatto a qualsiasi stagione e a qualsiasi occasione. Fate cuocere le lenticchie (scegliete quelle che non hanno bisogno di restare in ammollo per rendere più veloce la preparazione) in acqua salata o, se preferite, potete utilizzare quelle precotte che si trovano nelle gastronomie in barattoli di vetro.

Scolatele e passatele sotto l’acqua corrente fredda. Nel frattempo, preparate una deliziosa salsina emulsionando un cucchiaio di senape di Dijon, uno scalogno tritato finemente, due cucchiai di aceto di lamponi, quattro cucchiai di olio extravergine d’oliva, 2 cucchiai di vino bianco. In una ciotola capiente, che possa essere portata in tavola, unite le lenticchie con 2 carote e 6 cetriolini affettati a rondelle sottili e 100 g di Emmental tagliato a dadini. Condite con la salsina e servite con dei crostini di pane abbrustolito.

 

Insalata con Emmental e Avocado

Dal gusto esotico e dall'aspetto colorato e divertente, questa insalata con Emmental viene arricchita dal frutto dell’avocado, dal mais e dalla croccantezza dei gherigli di noci. Perfetta da servire come antipasto di un pranzo all’aperto, in giardino nelle prime giornate tiepide d’autunno o appena comincia la bella stagione. Partite dalla salsa mescolando in una ciotolina 4 cucchiai di maionese, 4 cucchiai di acqua, sale e pepe e mettete in frigo. Prendete una padella antiaderente molto capiente e, a fuoco medio, fate sciogliere una noce di burro, abbrustolitevi quattro fette di pane alle noci tagliate a dadini e mettete da parte. In un pentolino, fate bollire l’acqua e cuocete due uova fino a che saranno diventate sode; scolatele e fatele raffreddare sotto l’acqua corrente. Affettate a fettine sottili un intero avocado, tagliate in tre parti 12 mini pannocchie di mais, grattugiate 80 g di Emmental, sbucciate e tagliate in quattro spicchi ciascun uovo, quindi prendete un’insalatiera capiente e sistemate una base di insalata orientale o di valerianella, aggiungete tutti gli ingredienti preparati, condite con l’emulsione e con qualche gheriglio di noce. Ripeterete questa ricetta moltissime volte perché è davvero gustosa e originale.

 

Insalata con Emmental e barbabietole

In Francia c’è una grande produzione di barbabietole che sono tra gli ingredienti ideali per arricchire un’ottima insalata con Emmental. Facile da preparare, è un piatto davvero molto buono e particolare.

Pelate la barbabietola cotta, tagliatela in due parti e poi in cubetti di 3 cm l’uno. Tagliate a cubetti anche 150 g di Emmental e preparate un’emulsione con due cucchiai di succo d’arancia, tre cucchiai di olio extravergine d’oliva, qualche fogliolina di prezzemolo, sale e pepe. Trasferite i cubetti di formaggio e barbabietole in una capiente insalatiera, aggiungete un cespo di indivia tagliata a listarelle, 50 g di germogli di alfa alfa, un mazzetto di rucola, condite con l’emulsione e servite. Un piatto originale che può essere consumato in pausa pranzo in ufficio e che può anche diventare un divertente e colorato antipasto per una cena informale.

 

Insalata con Emmental, salsa all’olio d’oliva e miele

Impossibile non provare l’insalata con Emmental con la salsa all’olio d’oliva e miele, una vera chicca per i palati gourmet. Lavate e asciugate con cura, senza strapazzare le foglie, un cespo di insalata e un mazzetto di rucola; disponete l’insalata mista sul fondo di una insalatiera e mettete da parte. Prendete tre fette di pane in cassetta, tagliatele a cubetti e fateli abbrustolire in una padella con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva per qualche minuto; su un tagliere, tagliate a metà 8 pomodorini ciliegini e uniteli all’insalata insieme ai cubetti di pane, a 80 g di Emmental tagliato a dadini, a una decina di olive nere denocciolate e qualche chicco di uva sultanina. Per condire, preparate una salsina unendo in un mixer 100 g di olio d’oliva, 3 grandi foglie di basilico, il succo di un limone o, se preferite, la stessa quantità di aceto balsamico, sale e pepe. Frullate tutto per qualche secondo, aggiungete un cucchiaino di miele d’acacia e mescolate velocemente con una forchetta. Un’insalata un po’ particolare, nuova, sostanziosa e, soprattutto, ricca di gusto.

 

Insalata con Emmental e pollo

Che ne dite di arricchire una classica insalata di pollo con il gusto inconfondibile dell’Emmental? Se vi piace, ecco che avete un’altra idea per farcire di gusto la vostra tavola di tutti i giorni. Prendete quattro fusi di pollo già cotti e, se sono caldi, aspettate che si raffreddino, quindi tagliateli a listarelle; affettate a cubetti un pezzo di Emmental da 150 g; su un tagliere, sminuzzate grossolanamente qualche filo di erba cipollina e uniteli a un cespo di lattuga affettato in una insalatiera o in un piatto fondo capiente (nel caso decidiate di preparare già le singole porzioni). Condite le foglie con una vinaigrette e disponetevi il pollo e il formaggio, quindi servite con qualche crostino di pane abbrustolito che, si sa, nelle insalate dà quel tocco saporito in più.

 

Insalata nelle corone di Emmental

Volete servire un’insalata ma avete voglia di stupire i vostri ospiti o solo di divertirvi in cucina? L’idea per voi è quella di preparare delle corone di Emmental che contengano fresche e croccanti verdure per un’insalata da re! Chiedete al banco dei formaggi del vostro supermercato di fidcia di affettare l’Emmental in quattro grandi fette rettangolari con cui sarà possibile realizzare quattro cilindri per contenere l’insalata. Unite i lati più corti delle fette con due stuzzicadenti, avendo cura di non rompere il formaggio e formate i cilindri che dovranno mantenersi in piedi da soli, disponeteli in ciascun piatto o su un grande tagliere di legno. Quindi, dedicatevi alla preparazione dell’insalata. Come prima cosa, lavate due peperoni, uno rosso e uno giallo e svuotateli dai semi e dai filamenti bianchi aiutandovi con un coltellino a lama sottile; sbucciate due carote sotto l’acqua corrente, dividetele in due e affettatele a listarelle sottili. In una ciotola, mescolate tre cucchiai di olio extravergine d’oliva, il succo di un limone, qualche cubetto di Emmental, 400 g di insalata mista, sale e pepe. E adesso comincia il divertimento: riempite le vostre corone di Emmental con tutti gli ingredienti cominciando dall’insalata, per poi aggiungere peperoni e carote che farete fuoriuscire dai buchi del formaggio per rendere il piatto ancora più scenografico. Terminate con un cucchiaio di vinaigrette per ogni corona e servite il vostro piatto regale.

Altri articoli