Parigina

Parigina
  • 30 minuti
  • Più di 30 minuti
  • Secondi
  • Bassa
  • 4 persone

La parigina è una torta rustica dal sapore delizioso composta da uno strato morbido e uno croccante. In questa facile ricetta la farciamo con Emmental, pomodoro e prosciutto cotto.

Preparazione

Per preparare la ricetta della parigina con Emmental cominciate dall'impasto della pizza.
In una tazza con un po' di acqua tiepida fate sciogliere il lievito e lo zucchero, mescolate bene e coprite.
Lasciate riposare una decina di minuti. Lo zucchero attiverà il lievito e lo farà “bollire”.
Quando si saranno formate delle bolle in superficie sarà arrivato il momento di impastare. 

Sciogliete il sale nell'acqua rimanente. 

In una ciotola versate la farina a fontana, fate un buco al centro e versatevi l'acqua, il lievito e 25 g di olio.
Impastate con le mani fino a quando avrete ottenuto una palla liscia che non si attaccherà ai bordi e alle mani. 

Infarinate una ciotola e mettete la palla di pasta a lievitare, coperta da un canovaccio pulito, dentro il forno spento per almeno due ore o fino a quando raddoppierà di volume.

Una volta che la pasta è lievitata, stendete la pasta sulla spianatoia e coprite con l'impasto una teglia delle dimensioni 30x40 cm unta d'olio. 

Dovrete ottenere uno spessore di pasta di circa mezzo centimetro.
Abbiate cura di tirare la pasta fino ai bordi della teglia.
Coprite la pizza con della pellicola per alimenti e mettete da parte a lievitare ulteriormente.

Pulite i pomodori e scottateli per qualche minuto in acqua bollente.
Sgocciolateli con un colino e passateli nel mixer per pochi secondi.
Versate tutto in una ciotola e conditeli con sale e olio.

Prendete la pasta della pizza e versateci sopra metà del pomodoro restando almeno di un centimetro dentro al bordo.
Adagiate le fette di prosciutto cotto su tutta la pizza e cospargete di dadini di Emmental Président fino a coprire tutto il prosciutto.
Aggiungete il resto della salsa di pomodoro.

Stendete la pasta sfoglia con un mattarello e bucherellatela con i rebbi di una forchetta.
Coprite la base farcita con la sfoglia e chiudete bene i bordi.

In una ciotola sbattete l'uovo con la panna e, aiutandovi con un pennello, spennellate tutta la superficie della parigina.

Infornate in forno già caldo a 200 gradi per circa 30/35 minuti.
Evitate che la parigina si scurisca troppo. In caso negli ultimi minuti di cottura coprite la parigina con Emmental con della carta stagnola.

Al termine della cottura, tolta la parigina dal forno fatela riposare cinque minuti prima di servirla.

Curiosità

La parigina è una torta rustica di origine napoletana che usa la pasta per la pizza come base per la preparazione e uno strato di pasta sfoglia per la copertura.

La particolarità di questo piatto è proprio l'abbinamento morbido e croccante dei due tipi di pasta utilizzati.

La ricetta della parigina si è estesa in tutta Italia e a seconda della regione cambia il nome, ma la base del procedimento è sempre la stessa.

Stampa la ricetta

Contenuti correlati