Clafoutis alle mele

Clafoutis alle mele
  • Più di 30 minuti
  • Snack e Dolci
  • Bassa
  • 4 persone

Il clafoutis è un dolce molto popolare della tradizione francese che può essere preparato con diverse varietà di frutta fresca.

È un dolce molto leggero, ma dallo squisito ed indiscutibile sapore.

La ricetta che vedremo spiegherà come preparare un ottimo clafoutis alle mele con l’aggiunta di un pizzico di cannella che darà alla nostra preparazione un tocco inconfondibile e delizioso.

Preparazione

Per preparare il clafoutis alle mele, cominciate accendendo il forno a 200 gradi.

Mentre il forno si scalda, prendete le mele, lavatele sotto l’acqua corrente fresca, sbucciatele e tagliatele a spicchi.

Mettete le fettine di mela in una pentola antiaderente con una noce di Burro Président ed un cucchiaino di cannella.

Fate saltare mele e parte della cannella nel burro per cinque minuti, sprigionando tutto il loro profumo.

Terminata la cottura delle mele, potete dedicarvi alla pastella.

Prendete una scodella capiente, unite la farina con lo zucchero e la restante cannella mescolando bene.

Aggiungete le uova ed amalgamate il tutto con una frusta fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

A questo punto aggiungete un pizzico di sale, la vanillina ed il latte freddo, continuando a girare bene con la frusta.

Prendete uno stampo o una tortiera tonda ed imburratela accuratamente con abbondante Burro Président, sia sul fondo che sulle pareti. 

Disponete le mele precedentemente saltate in padella sul fondo dello stampo e versateci sopra la pastella fino a coprirle completamente.

Infornate ora il vostro clafoutis alle mele per 40 minuti nel forno già caldo a 200 gradi.

Quando mancheranno 5 minuti al termine della cottura togliete il clafoutis dal forno e spolveratelo con abbondante zucchero di canna.

Impostate il forno sulla funzione grill e rimettetelo nel forno per i 5 minuti mancanti o finché si sarà caramellato lo zucchero.

A cottura ultimata, potete sfornare il vostro clafoutis alle mele e servirlo in tavola nello stampo dove è stato cotto.

 

Curiosità

Esistono anche varietà salate del clafoutis.

Generalmente il clafoutis salato può essere servito come antipasto o stuzzichino.

In questo caso si usa mettere del formaggio grattugiato al posto dello zucchero e si sostituisce la frutta fresca con della verdura cotta.

Ideali per queste preparazioni sono: spinaci, biete, cavolfiori, e funghi.

C’è anche chi, al posto della farina, usa riciclare il pane raffermo senza crosta ammollandolo nel latte.

Stampa la ricetta

Contenuti correlati