Condimento per fagottini al tartufo

Condimento per fagottini al tartufo
  • 20 minuti
  • Antipasti
  • Bassa
  • 6 persone

Il condimento per fagottini al tartufo è una bontà che renderà speciali i ripieni delle vostre realizzazioni culinarie.

Una ricetta semplice per una crema deliziosa.

Quest'ultima, preparata con panna, Emmental Président, parmigiano grattugiato e tartufo bianco, potrà essere servita anche spalmata su crostoni di pane, da portare in tavola come antipasto o da presentare durante buffet e aperitivi.

 

Preparazione

Per realizzare il condimento per fagottini al tartufo, dovete prendere una ciotola e versare al suo interno sia la panna che il parmigiano grattugiato.

Mescolate per bene i due ingredienti, dopodiché aggiungete anche l'Emmental Président a scaglie e una copiosa nevicata di tartufo bianco.

A questo punto, con l'ausilio di un mestolo di legno, amalgamate per bene il condimento per fagottini al tartufo.

Una volta pronto, prelevatelo con un cucchiaio e usatelo per farcire i vostri fagottini.

 

Curiosità

Il tartufo è un fungo ascomicete, appartenente alla famiglia delle Tuberacee. Tra i tartufi bianchi il più noto è quello d'Alba.

La mitologia ci racconta che il tartufo si formava nel terreno bruciato dalle saette di Giove.

Sempre nell'ambito del mito, i tartufi nascevano dai fiori portati nel sottosuolo da Proserpina, che vi si recava per trascorrere i mesi invernali.

Passando dalla mitologia romana a quella greca, apprendiamo che Zeus, innamorato di Danae, si mutò in pioggia d'oro per possederla. Così, ogni anno, il Dio ritornava dall'amata e ogni goccia d'oro di questa pioggia si trasformava in tartufo quando arrivava sul terreno.

Grande alleato dei cuochi, il tartufo venne definito dal politico e gastronomo francese Anthelme Brillant Savarin “il Diamante della cucina”.

 

Stampa la ricetta

Contenuti correlati