Crêpes con Marmellata di Ciliegie

Crêpes con Marmellata di Ciliegie
  • Più di 30 minuti
  • Crêpes
  • Bassa
  • 6 persone

Le crêpes e marmellata di ciliegie rappresentano un dono delizioso per tutte le papille gustative, comprese quelle dei palati più difficili da accontentare.

Una ricetta dall'esecuzione semplice per un dessert che, oltre alla marmellata di ciliegie, vanta tra i suoi protagonisti sia il Burro Président che il cioccolato.

Una composizione di sapori appetitosi per un dolce elegante ed avvolgente, perfetto da gustare a merenda e più che adatto per chiudere in gran finale il pranzo o la cena. 

 

Preparazione

Per realizzare le crêpes e marmellata di ciliegie dovete prima di tutto prendere una terrina e unire le uova allo zucchero.
Dopodiché sbattete energicamente il tutto, fino a quando il composto non risulterà bello gonfio.
A questo punto aggiungete anche un pizzico di sale, la farina setacciata e, a poco a poco, il latte.
Mescolate ancora e poi unite il Burro Président ammorbidito a temperatura ambiente ed amalgamate bene, fino ad ottenere una pastella omogenea.
Coprite la terrina e lasciatela a riposo per 30 minuti. 

Trascorso il tempo indicato, prendete un padellino antiaderente, spennellatelo di burro e mettetelo a riscaldare.
Quando sarà ben caldo, versate al suo interno un mestolino di pastella e fatela cuocere due minuti per lato.
A cottura raggiunta, mettete da parte la crêpe e procedete alla realizzazione di tutte le altre. 

Conclusa anche quest'operazione, velate ogni preparazione con un po' di burro.
Infine cospargete le crêpes con le scaglie di cioccolato e farcitele con un po' di marmellata.
Concludete le vostre crêpes e marmellata di ciliegie procedendo ad arrotolarle e decoratele con il topping al cioccolato.

 

 

Curiosità

La  ciliegia è il frutto dell'albero del ciliegio e può nascere da due specie botaniche diverse: il ciliegio dolce, ovvero la specie maggiormente conosciuta e che produce anche i frutti di più largo consumo; e il ciliegio visciolo, da cui nascono sia le amarene che le ciliegie marasche, dal sapore più acido. 

Le ciliegie vengono raccolte tra maggio e giugno ed impiegate per scopi alimentari.
Tra gli usi più conosciuti di questo frutto ci sono quelli che lo vedono conservato in sciroppo, sotto spirito, in confetture, marmellate e liquori.

Ingrediente sia di preparazioni dolci (dai gelati ai semifreddi, dalle crostate alle torte), sia di piatti salati (dai crostini ai risotti, dai secondi alle insalate), questo alimento può essere consumato anche da solo o in macedonie di frutta. 

 

Stampa la ricetta

Contenuti correlati