Crêpes con speck, radicchio e roquefort

Crêpes con speck, radicchio e roquefort
  • Più di 30 minuti
  • Crêpes
  • Bassa
  • 4 persone

Le crêpes con speck e radicchio sono un secondo piatto dal gusto pieno e delizioso.

Un composto di radicchio, speck e aglio andrà ad arricchire una besciamella realizzata con il Burro Président ed impreziosita dal Roquefort Président.

L'abbinamento darà vita ad una crepe dal ripieno morbido, sfizioso e profumato.

Una ricetta ricca e golosa, perfetta da portare in tavola per un pasto sorprendente in grado di soddisfare il palato di tutti.

 

Preparazione

Per realizzare le crêpes con speck e radicchio dovete prima di tutto prendere una terrina, setacciarci dentro la farina incorporando le uova sbattute insieme ad un pizzico di sale.
Mescolate gli ingredienti alla perfezione e, quando saranno ben amalgamati, unite a poco a poco il latte.
Dopo aggiungete l'olio extravergine d'oliva, amalgamate ancora e poi mettete il preparato a riposare in frigorifero per un'ora.

Nel frattempo realizzate il ripieno.
Scottate le foglie di radicchio per due minuti in acqua bollente salata.
Poi scolatele e saltatele in padella nell'olio extravergine caldo con un trito di speck e aglio.
Giratele un paio di volte nel soffritto, spolverate un abbondante quantità di pepe e poi spegnete il fuoco.


A questo punto fate fondere il Burro Président in un piccolo tegame e, appena sciolto, unite la farina.
Togliete quindi il recipiente dal fuoco e mescolate il composto alla svelta fino a renderlo omogeneo.  
Diluite il tutto con il latte e poi usate un mestolo per amalgamare il tutto con cura ed evitare la formazione di grumi.
Aggiustate di sale e rimettete il tegame sul fuoco affinché possa addensarsi raggiungendo l'ebollizione.
Alla fine, spento il fuoco, incorporate il Roquefort Président ridotto a tocchetti, il radicchio e un pizzico di noce moscata e pepe, girando per bene il composto. 

Lasciate la farcia in attesa e dedicatevi alla cottura delle crêpes
Prendete una padella di medie dimensioni, possibilmente antiaderente, spennellatela di burro e versateci dentro uno o due cucchiai di pastella che farete cuocere 2 minuti per lato. 
A cottura raggiunta, mettete da parte la prima crêpe e procedete a realizzare le altre. 
Concludete le vostre crêpes con speck e radicchio farcendole, arrotolandole e disponendole ben affiancate dentro una pirofila unta. 
Dopodiché, infornatele in forno preriscaldato a 190° per 8 minuti circa e servitele calde.

 

Curiosità

Il pepe è il frutto di un arbusto rampicante, originario dell'arcipelago indonesiano e coltivato nei paesi tropicali.
È una delle spezie tradizionali, che fu importata in Europa fin dai tempi dell'antica Roma.
La storia ci insegna inoltre che il pepe fu oggetto di un intenso scambio commerciale da parte dei portoghesi, degli olandesi e dei veneziani.

In commercio si trovano diversi tipi di pepe: quello verde, quello rosa, quello bianco e quello nero.

Questo prodotto ha svolto, soprattutto in passato, un'azione essenziale nella conservazione e aromatizzazione dei cibi.
In cucina serve per insaporire alimenti, pietanze, insaccati, formaggi e dolci. 

Tra i diversi tipi di pepe, quello nero è stato il più utilizzato a partire dall'antichità classica, dove veniva impiegato per aromatizzare carni e salse e per condire salumi e formaggi.
Il pepe bianco è una droga più leggera ed aromatica e trova impiego per insaporire pietanze dal gusto delicato e piatti a base di pesce.
Infine, il pepe verde e quello rosa presentano un sapore più tenue rispetto alle altre due qualità e s'impiegano per insaporire carni e pesci, ma anche per la realizzazione di salse succulente. 

 

Stampa la ricetta

Contenuti correlati