Crêpes e marmellata di fragole

Crêpes e marmellata di fragole
  • Più di 30 minuti
  • Crêpes
  • Bassa
  • 4 persone

Le crêpes e marmellata di fragole sono il risultato di una ricetta intrigante e di gusto.

Una morbida pastella realizzata con Burro Président racchiuderà un cuore goloso di marmellata, nocciole e burro e darà vita ad un dessert che rappresenta un vero e proprio peccato di gola. 

Raffinato e di grande effetto, contraddistinto da un sapore tanto delicato quanto importante, questo dolce è perfetto da mangiare a colazione, a merenda e a fine pasto. 

 

Preparazione

Per realizzare le crêpes e marmellata di fragole dovete prima di tutto prendere una ciotola e metterci dentro le uova, il sale e lo zucchero.
Lavorate per bene gli ingredienti e poi aggiungete anche la farina setacciata, il latte e il Burro Président fuso in precedenza.
Amalgamate per bene il tutto fino ad ottenere una pastella bella liscia.
A questo punto mettete a riposare il composto per 30 minuti. 

 

Trascorso il tempo indicato, prendete un padellino antiaderente, cospargetelo di burro e mettetelo a riscaldare sul fuoco.
Appena caldo, versateci dentro due cucchiai di pastella e fatela cuocere per uno o due minuti per lato.
Quando questa risulterà cotta, lasciate la prima crêpe in attesa e procedete a preparare tutte le altre. 

 

A realizzazione terminata, spennellatele con un velo di burro fuso e farcitele con un po' di marmellata e un po' di nocciole.
Concludete le vostre crêpes e marmellata di fragole chiudendole a libro e cospargendole di zucchero a velo. 

 

Curiosità

La nocciola è il frutto che nasce da una pianta già coltivata nell'antichità: il nocciolo. 

Nello specifico si tratta di un frutto secco che è stato trovato allo stato fossile, la cui coltivazione nel bacino mediterraneo risale a tempi antichissimi.

Oggi il nocciolo viene coltivato in Francia, Italia, Spagna e Turchia e la raccolta dei suoi frutti avviene in autunno.

Le nocciole si consumano sia fresche che secche e vengono impiegate nell'industria dolciaria per realizzare cioccolatini, torroni, gelati e gianduia.

Quest'alimento viene utilizzato anche come succedaneo del cacao.

In cucina è un ingrediente importante di ricette sia dolci che salate.

Da questo frutto si ricava anche un olio utilizzato perlopiù in cosmetica.

 

Stampa la ricetta

Contenuti correlati