Crêpes e marmellata di pere

Crêpes e marmellata di pere
  • Più di 30 minuti
  • Crêpes
  • Bassa
  • 4 persone

Le crêpes e marmellata di pere sono un vero e proprio peccato di gola, in cui una pastella dolce realizzata con Burro Président accoglierà una golosa marmellata di pere.
Il tutto verrà arricchito da una sfiziosa spolverata di cacao dolce. 
Un dessert semplice ed irresistibile per una ricetta di facile esecuzione, perfetta per una merenda appetitosa o per una pausa allegra e piena di gusto. 

 

Preparazione

Per realizzare le crêpes e marmellata di pere dovete prima di tutto preparare la pastella prendendo una ciotola e mettendoci dentro la farina, il pizzico di sale, le uova sgusciate e un po' di latte.
Ora amalgamate tutti gli ingredienti e, una volta amalgamati, unite anche il latte rimasto, lo zucchero e il Burro Président ammorbidito a temperatura ambiente.
Sbattete il tutto con l'ausilio di una frusta, fino ad ottenere un composto privo di grumi e ben amalgamato.
Mettetelo poi in frigorifero e lasciatelo a riposo per 2 ore. 

Trascorso il tempo indicato, prendete un padellino di 15 centimetri di diametro, spennellatelo di burro e fatelo scaldare.
Quando sarà ben caldo, versateci dentro due cucchiai di pastella distribuendola per bene sul fondo (aiutatevi inclinando il padellino).
A questo punto fate dorare la prima crêpe 1 minuto per lato.
Infine toglietela dal padellino e tenetela al caldo.
Procedete così fino ad esaurimento della pastella preparata. 

Concludete le crêpes e marmellata di pere farcendole su metà della loro superficie con un cucchiaio di composta di frutta.
Dopo prendete il bordo privo di farcitura e fatelo combaciare con quello farcito.
Successivamente, ripiegate il preparato a metà dandogli una forma a ventaglio.
Cospargete tutto di cacao dolce e servite.
Se preferite potete utilizzare lo zucchero a velo al posto del cacao in polvere.

 

Curiosità

Nel linguaggio comune per marmellata si intende qualsiasi confettura a base di frutta.

Il termine marmellata è affine a quello francese marmelade e a quello portoghese marmelada ed è attestato fin dalla seconda metà del 1500.

La marmellata si ottiene portando ad ebollizione la frutta con lo zucchero.
Quest'ingrediente deve essere in quantità pari al peso della frutta.

Oltre che nella prima colazione e nella merenda, le marmellate trovano largo impiego in pasticceria e nell'industria dolciaria.
Di largo uso anche in gastronomia, la loro preparazione libera la fantasia anche di coloro che si dimostrano maggiormente restii alle imprese culinarie.

 

Stampa la ricetta

Contenuti correlati