Crêpes gorgonzola e noci

Crêpes gorgonzola e noci
  • Più di 30 minuti
  • Crêpes
  • Bassa
  • 4 persone

Le crepes gorgonzola e noci sono un pietanza dal sapore carico e dal gusto pieno.

Morbidi e deliziosi fagottini, realizzati con una pastella arricchita dal Burro Président, nasconderanno al loro interno una ricca farcia, composta da una deliziosa salsa besciamella arricchita da gorgonzola e noci.
Le realizzazioni saranno infine completate dalla presenza dell'Emmental Président, del pepe e della noce moscata.

 

Preparazione

Per realizzare le crêpes gorgonzola e noci dovete prima di tutto prendere una terrina e versarci la farina, il sale e le uova.
Amalgamate gli ingredienti e poi unite anche il latte e il Burro Président ammorbidito a temperatura ambiente.
Una volta che il composto sarà ben amalgamato, lasciatelo riposare per 30 minuti. 

 

Nel frattempo realizzate la farcitura.
Prendete un tegame e fateci rosolare il Burro Président insieme alla farina.
Dopodiché, diluite il tutto con il latte caldo.
Aggiustate di sale e fate addensare il preparato.
Quando la salsa besciamella risulterà densa, uniteci il cucchiaio di panna e spegnete il fuoco.
Infine, impiegatela per stemperare il gorgonzola. 

 

Ad operazione conclusa, cucinate la pastella.
Prendete un padellino antiaderente, spennellatelo di burro e versateci dentro uno o due cucchiai di pastella.
Fate cuocere il preparato due minuti per lato.
Realizzata la prima crêpe, procedete alla realizzazione di tutte le altre. 

 

Una volta che le avrete cotte tutte, spennellatele con la salsa preparata in precedenza e mettete su ognuna di esse un po' di noci tritate.
Concludete le vostre crêpes gorgonzola e noci richiudendole a busta e portando verso il centro i quattro capi estremi.
Ora disponete le crêpes sul fondo di una teglia a base rettangolare, sistematele a scaletta degradante, cospargetele di Emmental Président, di pepe e di noce moscata e passatele velocemente in forno caldo, nel reparto grill, affinché possano gratinare.

 

Curiosità

La panna è la parte grassa del latte.
In passato questo prodotto veniva ottenuto per naturale affioramento dal latte lasciato a riposo per un tempo determinato.


Al giorno d'oggi la panna viene invece ricavata industrialmente, tramite l'impiego di scrematrici centrifughe.


La panna che si trova in commercio è ottenuta da latte vaccino e deve contenere almeno il 33% di sostanze grasse.
È un alimento che viene impiegato in moltissimi piatti, sia salati che dolci, ed è diffusa soprattutto nei paesi che non hanno produzione propria di olio d'oliva, ovvero nei Paesi nordici e in quelli dell'Europa orientale.

 

Stampa la ricetta

Contenuti correlati