Insalata di pollo, emmental e brie

Insalata di pollo, emmental e brie
  • Più di 30 minuti
  • Insalate
  • Bassa
  • 4 persone

L'insalata di pollo, emmental e brie è un secondo piatto molto gustoso, che vedrà insieme ortaggi, carne bianca, Emmental Président e Brie Président.
Un tripudio di gusto e colore che verrà arricchito da una salsa a base di yogurt, senape ed erba cipollina.


Una ricetta facile da preparare, per una portata tanto insolita quanto appetitosa.

 

Preparazione

Per realizzare l'insalata di pollo, emmental e brie dovete prima di tutto mettere il petto di pollo dentro un po' d'acqua bollente insieme alla cipolla, alla carota e al sedano mondati e lavati in precedenza.
Unite un po' di sale e fate cuocere il tutto per 50 minuti circa.
Trascorso il tempo indicato, scolate il petto di pollo e poi tagliatelo a dadini e lasciatelo raffreddare. 

Nel frattempo lavate e tagliate a dadini anche i pomodori.
Poi private il cetriolo della buccia e affettatelo sottilmente. 

Ad operazione conclusa, mettete tutto dentro una ciotola, aggiungete il sale e lasciate riposare gli ingredienti per 20 minuti. 

Quando i 20 minuti saranno trascorsi, sgocciolate la verdura, mettetela in un'insalatiera, unite il Brie Président, l'Emmental Président e il petto di pollo tagliati a dadini.
Mescolate bene il tutto e condite la vostra insalata di pollo, emmental e brie con lo yogurt amalgamato in precedenza con la senape, un pizzico di sale e l'erba cipollina tritata.
Versata la salsa, amalgamate ancora la pietanza e servitela.

 

Curiosità

Lo yogurt è un alimento che si ottiene dal latte intero o parzialmente scremato di mucca, di bufala, di pecora e di capra.

Diffuso originariamente nei Balcani, in Turchia e in quasi tutta l'Asia, in Occidente viene prodotto su vasta scala solo a partire dagli anni Venti.

Nella gastronomia dell'Europa occidentale lo yogurt è un latticino di conserva.
Oggi viene impiegato in cucina seguendo gli insegnamenti dei cuochi della nouvelle cuisine che, per donare una consistenza cremosa ai passati di verdura, per legare salse e ammorbidire farce, impiegano lo yogurt al posto della panna liquida.

Nei paesi islamici e balcanici invece, lo yogurt trova un ampio utilizzo come bevanda e come condimento per le minestre o per le insalate.
Ne è esempio il kefir turco.

 

Stampa la ricetta

Contenuti correlati