Pasta crudo e brie

Pasta crudo e brie
  • 30 minuti
  • Primi
  • Bassa
  • 4 persone

La pasta crudo e brie è un delizioso primo piatto condito con una salsa al prosciutto crudo, che si amalgama alla perfezione al sapore importante del Brie Président.

Una ricetta profumata e facile da preparare per una pietanza gustosa, semplice e sorprendente, ottima da presentare per un pranzo in compagnia di amici o parenti.

 

Preparazione

Per realizzare la pasta crudo e brie dovete prima di tutto mondare, lavare e tritare lo scalogno.

Dopodiché tagliate a bastoncini piccoli il prosciutto crudo, mettetelo in padella insieme a due cucchiai d'olio extravergine d'oliva e allo scalogno e fate rosolare il tutto per 5 minuti.

 

Trascorso il tempo indicato, unite la polpa di pomodoro privata dell'acqua, un pizzico di sale e la panna e continuate la cottura per 15 minuti.

Poco prima di spegnere il fuoco unite anche la vodka e fatela evaporare.

 

Nel frattempo lessate le pennette al dente in abbondante acqua salata.

A cottura raggiunta, scolatele e passatele in padella con il condimento realizzato e il Brie Président privo della crosta e tagliato a dadini.

Amalgamate il tutto e servite la vostra pasta crudo e brie ben calda.

 

Curiosità

Il prosciutto crudo è un salume che si ottiene dalla coscia del maiale o da una parte di essa precedentemente mondata, salata a secco e fatta asciugare per un periodo che va dai 6 ai 10 mesi.

 

La pezzatura media di questo salume è di 6-8 chili.

 

Il prosciutto crudo è un alimento molto pregiato, come testimonia anche una citazione che risale alla seconda metà del 1400 ed è stata elaborata dal cuoco Maestro Martino da Como il quale, a proposito del metodo da seguire per verificare la bontà del salume, consigliava: “Pianta il coltello nel mezzo del presutto e ponilo al naso; se il coltello ha bono odore, il presutto è buono”.

 

L'impiego del prosciutto in cucina non ha limiti.

Lo troviamo infatti in antipasti, farce, primi e secondi piatti.

Tuttavia, in mancanza di tempo o di fantasia, la soluzione più rapida è quella di consumarlo con la frutta fresca: è ottimo infatti accompagnato a meloni, fichi, pere e kiwi.

 

Stampa la ricetta

Contenuti correlati