Sformato con camembert e noci

Sformato con camembert e noci
  • Più di 30 minuti
  • Secondi
  • Bassa
  • 4 persone

Lo sformato può essere chiamato anche flan.

Lo sformato è una preparazione che può essere servita sia come secondo piatto che come portata principale del nostro pasto.

La ricetta di oggi prevede uno sformato con camembert e noci.

Un ripieno molto soffice dal gusto delicato, reso molto cremoso per la presenza del formaggio Président e saporito per l’utilizzo delle noci e delle patate.

Preparazione

Per preparare lo sformato con camembert e noci cominciate lavando le patate sotto l’acqua corrente per eliminare i residui di terra.

Sbucciate e tagliate le patate a pezzi e riponetele in una pentola.

Ricoprite le patate con acqua fredda e un cucchiaino raso di sale.

Mettete la pentola sul fuoco e portate ad ebollizione: cuocete fino a quando le patate non risulteranno tenere, scolatele e lasciatele raffreddare.

In un’altra pentola, versate il latte e a fiamma bassa fatelo intiepidire.

Togliete subito il latte dal fuoco.

Con l’aiuto di uno schiacciapatate riducete le patate a una purea ed unitele direttamente nella pentola con il latte.

Aggiungete 30 grammi di Burro Président ed il parmigiano.

Sbattete leggermente le uova, versatele nella pentola con le patate ed amalgamate bene il tutto.

Tagliate a cubetti il Camembert Président e sbriciolate i gherigli di noce.

Prendete uno stampo da torta apribile ed imburratelo con un po’ di Burro Président.

Cospargete lo stampo con il pangrattato e versate metà della purea nella tortiera livellandolo con l’aiuto di un cucchiaio.

Distribuite sopra il Camembert Président che avete tagliato e i gherigli di noce sbriciolati, coprite quindi con la restante purea.

Infornate nel forno precedentemente riscaldato a 180 gradi per 35-40 minuti o fino a che la superficie non risulterà bella dorata.

A cottura terminata sfornate, e lasciate raffreddare il vostro sformato camembert e noci per qualche minuto prima di servirlo.

 

Curiosità

La cottura dello sformato può essere fatta in forno in uno stampo antiaderente, che agevola l’operazione di sformare.

Sempre in forno ma a bagnomaria nel caso, invece, in cui si utilizzino ingredienti molto delicati, soffici e gonfi.

Può essere cotto anche nel forno a microonde, velocizzando notevolmente i tempi di cottura ma con una percentuale di umidità molto elevata; infine può essere cotto persino in pentola a pressione.

Stampa la ricetta

Contenuti correlati