Torta regina di saba

Torta regina di saba
  • Più di 30 minuti
  • Snack e Dolci
  • Bassa
  • 6 persone

La torta regina di saba è un dessert ricco, in cui gli ingredienti sono in perfetto equilibrio tra loro.

Un dolce che riuscirà ad accontentare anche il palato dei più esigenti.  

Morbido e a base di cioccolato, sia nell'impasto che nella copertura, questo dessert sarà reso ancor più goloso dalla presenza delle mandorle e da quella del Burro Président

Il risultato sarà una ricetta profumata e saporita, per un dolce in grado di fare la differenza.

 

Preparazione

Per realizzare la torta regina di saba dovete prendere prima di tutto una casseruolina e metterci dentro il cioccolato fondente e quello extra fondente spezzettati.
Dopodiché fateli fondere a fiamma dolce e, una volta che il cioccolato sarà bello fuso, lasciatelo raffreddare. 

Nel frattempo prendete una ciotola e versate al suo interno il Burro Président, 70 g di zucchero, i tuorli e alcune gocce di estratto di vaniglia.
Quindi lavorate il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo

 

Una volta ottenuto un composto dalla consistenza richiesta, lasciatelo in attesa e dedicatevi a montare a neve ben ferma gli albumi insieme al cremor tartaro.
Quando gli albumi saranno ben montati, aggiungete anche i 4 cucchiai di zucchero e lavorate il tutto fino ad ottenere una meringa lucida

 

Ora riprendete il composto di burro, zucchero e uova e unite gradatamente il cioccolato fuso e la farina setacciata insieme alle mandorle tritate finemente.
Amalgamate gli ingredienti con l'aiuto di una spatola e infine aggiungete con molta delicatezza la meringa, incorporandola delicatamente con movimenti dal basso verso l'alto. 

 

Concludete la vostra torta regina di saba imburrando ed infarinando uno stampo di 20 centimetri di diametro e versando al suo interno il composto preparato.
Ad operazione terminata, infornate il dolce in forno preriscaldato a 160° per 25-30 minuti circa.
A cottura raggiunta, sfornate la torta e lasciatela riposare per 15 minuti.
Trascorso il tempo indicato, sformatela. 

 

Nel frattempo procedete a realizzare la glassa: prendete un pentolino, spezzettateci il cioccolato, metteteci l'acqua e fate sciogliere il tutto a bagnomaria.

Lasciate intiepidire e poi glassate la torta, ricoprendone tutta la superficie, se necessario aiutandovi con una spatolina. 

Concludete la vostra torta regina di saba decorandola con lamelle di mandorle. 

 

Curiosità

Il cremor tartaro è un sale di potassio di un acido organico chiamato acido tartarico.  

Il cremor tartaro si presenta solido e inodore. 

A temperatura ambiente e in associazione al bicarbonato di sodio viene impiegato per la lievitazione dei dolci. 

Quella con cremor tartaro è una lievitazione chimica, ovvero diversa da quella naturale ottenuta usando il lievito di birra.

L'effetto lievitante del cremor tartaro è dovuto allo sviluppo di un gas, l'anidride carbonica che, intrappolata all'interno dei prodotti, riesce a dar vita a sacche d'aria. 

Queste, una volta immesse nel preparato, ne provocano la lievitazione. 

 

Stampa la ricetta

Contenuti correlati