Torta salata ai fagiolini

Torta salata ai fagiolini
  • Più di 30 minuti
  • Antipasti
  • Media
  • 6 persone

La torta salata ai fagiolini è una pietanza che nasce dall'incontro dei fagiolini con le uova, il latte, la fecola, l'Emmental Président, la pancetta e la cipolla. Il tutto viene aromatizzato dal gusto esotico della noce moscata.

Una golosa farcitura, accolta da un guscio profumato e friabile di pasta brisée, dà vita ad una portata davvero delicata e gustosa.

Una ricetta dal sapore equilibrato, per una preparazione sfiziosa e di successo.

 

Preparazione

Per realizzare la torta salata ai fagiolini, prima di tutto dovete prendere in mano la pasta brisée. Quindi, sulla spianatoia infarinata e con l'ausilio del mattarello, stendetela in un foglio sottile. Poi adagiatela sul fondo e sui lati di uno stampo circolare di 22 centimetri di diametro, precedentemente imburrato e cosparso di pangrattato e pepe.

Ad operazione conclusa, prendete una ciotola, rompeteci dentro le uova e sbattetele per bene. Poi aggiungete la pancetta affettata e spezzettata, l'Emmental Président a scaglie, i fagiolini tagliati a piccoli tocchi, la cipolla tritata finemente, la fecola e il latte.

A questo punto sbattete il tutto, insaporendolo con sale e noce moscata.

Concludete la vostra torta salata ai fagiolini, versando il preparato all'interno della sfoglia di pasta.

Infine cuocete la pietanza in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti circa.

Curiosità

I fagiolini appartengono alla famiglia delle leguminose e sono originari del centro America; il loro colore varia dal verde al giallo, passando per il viola.

Questo prodotto della terra altro non è che il baccello giovane del fagiolo.

Tuttavia i fagiolini non hanno le medesime caratteristiche nutrizionali dei legumi; questo perché vengono raccolti quando ancora all'interno sono in fase di maturazione.

Versatili in cucina, i fagiolini si sposano bene con diversi ingredienti: ottimi con il pesto alla genovese, sono perfetti in combinazione con formaggi, salsicce, carne di maiale e patate.

I fagiolini migliori sono quelli giovani, privi dei filamenti laterali, sodi ma morbidi.

Per verificarne la freschezza basta spezzarli: se si rompono di netto, producendo un rumore secco, sono freschi.

 

Stampa la ricetta

Contenuti correlati