Piatti Estivi - Idee per Menù Freschi

Piatti Estivi - Idee per Menù Freschi

C'è chi ama viaggiare e chi riposarsi in casa, concedendosi dei piccoli spostamenti poco stressanti. Ma c'è una cosa a cui nessuno riesce a rinunciare, ovvero pranzi e cene all'aria aperta.

L'estate è quel periodo dell'anno in cui possiamo concederci un po' di tempo per noi stessi. C'è chi ama viaggiare e chi riposarsi in casa, concedendosi dei piccoli spostamenti poco stressanti.

Ma c'è una cosa a cui nessuno riesce a rinunciare, ovvero pranzi e cene all'aria aperta.

Pensate ad un pranzo nel dolce clima della Provenza. Magari in campagna, tra i girasoli tanto cari a Van Gogh, il profumo di lavanda e delle erbe aromatiche conosciute in tutto il mondo.

Chi ama il mare non potrà non apprezzarne anche la sua costa mediterranea, ricca di saporiti pesci.

Quale luogo migliore per gustare piatti estivi, freschi e profumati?

I Pomodori alla Provenzale (Tomates à la provençale) sono un buon modo per cominciare un pasto o da servire durante gli aperitivi.

Si preparano facilmente, non dobbiamo fare altro che lavare i pomodori, tagliarli a metà e lasciarli riposare per una quindicina di minuti, per fare in modo che perdano un po' della loro acqua. In una ciotola, aggiungiamo del pan grattato, prezzemolo, aglio ed erbe (il tutto deve essere tritato). Prendiamo una padella grande e facciamo scaldare un po' di olio d'oliva. Posizioniamo i nostri pomodori con il lato bombato rivolto verso l'alto e lasciamo cuocere per 3 minuti a fiamma viva. Trascorso questo tempo proseguiamo la cottura sull'altro lato, per altri 2 minuti. Aggiungiamo sale, pepe e posizioniamo i nostri pomodori su una teglia rivestita con carta da forno. Copriamo con la miscela di prezzemolo, aglio e pangrattato e aggiungiamo un filo di olio d'oliva. Cuociamo in forno a 200°, per circa 20 minuti.

I pomodori possono essere impiegati in un'altra ricetta facile e veloce, la Mousmé. Dobbiamo rimuovere la calotta e i semi, quindi riempiamo i nostri pomodorini con la salsa Remoulade. Decoriamo con un po' di basilico ed erbe aromatiche e il gioco è fatto.

La cucina francese, si sa, è riconosciuta anche per le sue salse. La Remoulade è ottima per accompagnare anche piatti a base di carne, di pesce e -come abbiamo già visto- antipasti di verdure. Averla a portata di mano durante i barbecue aiuterà ad insaporire le carni.

Gli spiedini di verdure e mozzarella sono un'altra valida scelta per degli antipasti estivi. Proviamo a grigliare dei tocchetti di zucchine e di peperoni rossi, che andremo a posizionare sugli stecchini intervallati dalla mozzarella e qualche foglia di basilico e menta.

Durante la stagione estiva i primi piatti troppo elaborati vengono messi un po' da parte, per far posto a piatti freschi e leggeri. Altri sapori ed altri profumi per accompagnare i nostri pranzi.

E allora portiamo in tavola piatti colorati, come dei paccheri con fiori di zucca, zucchine e pomodorini. Con questo condimento possiamo accompagnare anche degli gnocchetti di patate, o un altro tipo di pasta fatto in casa, poroso. Durante l'estate possiamo portare in tavola tante ricette vegetariane, senza trascorre troppo tempo in cucina.

Gli amanti dei sapori del mare non potranno non apprezzare degli spaghetti con le vongole, da completare con una manciata di prezzemolo fresco ed un buon bicchiere di fresco vino bianco.

Oppure possiamo preparare delle pappardelle alla rucola, con profumo di limone. Facciamo lessare la rucola e a metà cottura aggiungiamo la pasta. In una padella facciamo sciogliere una noce di burro Président e aggiungiamo la scorza del limone. Lasciamo insaporire per qualche minuto ed incorporiamo la pasta con la rucola, scolata al dente. Mescoliamo bene ed aggiungiamo il succo di limone e una manciata di parmigiano grattugiato.

Il basilico è uno dei profumi che più caratterizzano questa stagione. Non a caso un buon piatto di pasta condito con il pesto è una delle pietanze più preparate, durante le calde stagioni.

Il pesto (che sia di basilico o di rucola) è un buon modo per condire anche la pasta freddaL'insalata di pasta ha la caratteristica di poter essere preparata anche la sera prima, l'importante è scolare la pasta al dente. Ottima per i picnic, ma anche da consumare in ufficio.

È importante scegliere il tipo di pasta giusto, deve mantenere bene la cottura. Pennette, farfalle e fusilli, possiamo scegliere la trafila di pasta che preferiamo. Da condire con olive nere, pomodorini, tocchetti di mozzarella o a seconda di quello che abbiamo in casa.

Anche l'insalata di riso è un piatto fresco, da poter arricchire come vogliamo.

Per preparare qualcosa di diverso, possiamo utilizzare il cous cous al posto di riso e pasta; lo possiamo accompagnare con frutti di mare e piselli, oppure per ricette vegetariane.

La cucina francese ci suggerisce anche una zuppa, da servire come primo piatto o come antipasto.

Ovviamente, parliamo di una zuppa fredda, la Vichissoyse. Più che di zuppa, in effetti, potremo parlare di una crema di porri e patate, molto gustosa. Da servire con dei crostini di pane.

Possiamo divertirci molto anche nella creazione di secondi piatti, da gustare con amici o nell'intimità della famiglia.

In queste calde serate è difficile resistere alla tentazione dei profumi e dei sapori del mare. I piatti a base di pesce, crostacei e molluschi vanno per la maggiore e preferiamo carni più leggere, meno grasse.

Chi ha una sua pescheria di fiducia, può preparare un piatto davvero originale e pieno di gusto: il carpaccio di tonno.

Il carpaccio è un piatto che si può preparare sia con il pesce che con la carne. Poiché resteranno crudi è importante che siano freschi e di buona qualità. I filetti andranno fatti marinare per una trentina di minuti in una emulsione di succo di limone, olio extravergine d'oliva, sale, pepe e prezzemolo tritato.

Quindi, tagliamo i nostri tranci di tonno non troppo spessi e li lasciamo riposare in frigo con la marinatura.

Possiamo portare i nostri filetti in tavola con una leggera insalatina, cosparsi di semi di sesamo tostati in padella.

È possibile creare un gustoso carpaccio anche con il salmone.

Le fette di salmone sono molto apprezzate anche quando cotte sulla griglia, ma ricette più elaborate vengono ugualmente acclamate con gioia, come delle omelette con salmone e Camembert, un piatto per delle occasioni importanti, ma che possiamo decidere di consumare anche come piatto unico.

La frittura di pesce misto è un'altra ricetta che dobbiamo concederci almeno una volta, durante i mesi estivi.

Gamberi, totani, alici e calamari. Attenzione alla panatura, meglio se usiamo la farina di grano duro.

Anche il polpo può essere impiegato per preparazioni estive: zuppe, in insalata con le patate oppure al pomodoro. Immancabile, ovviamente, una manciata di prezzemolo.

Come già detto, per la carne scegliamo qualcosa che non sia troppo grasso, come il pollo.

Possiamo cucinare dei golosi involtini di pollo con Brie, per non rinunciare mai al sapore.

La cucina francese è ricca di ricette che prevedono le uova tra gli ingredienti principali: omelette, frittate e tante preparazioni, che hanno la caratteristica di poter essere anche molto raffinate.

Come le uova in cocotte, da poter personalizzare come preferiamo.

Oppure le uova alla Benedict, un piatto apparentemente semplice ma che richiede una certa pratica nella preparazione dell'uovo in camicia. Le uova andranno poi adagiate su dei crostini pane con prosciutto cotto o salmone affumica e servite con la salsa bernese.

Per un pranzo vegetariano possiamo preparare un piatto molto classico, ma sempre ben apprezzato: la frittata con gli asparagi, oppure con i carciofi.

Anche le crêpes possono rappresentare un buon jolly da utilizzare all'interno di un pranzo o di una cena. Possono costituire degli antipasti, ma anche dei primi o dei secondi, a seconda delle nostre preferenze.

Le torte salate sono un'altra valida alternativa, facili e veloci da preparare. Possiamo farcirle come preferiamo, con verdura di stagione, patate, funghi, prosciutto e latticini.

Durante il periodo estivo è molto facile preparare dei contorni semplici, freschi ma con molto gusto.

Come dei fagiolini in insalata, da cucinare al dente in modo da farli risultare croccanti.

Oppure una colorata rataouille, conosciuta anche come "ratatouille niçoise". Gustose verdure fresche tagliate a pezzetti (come pomodori, zucchine, carote, melanzane e peperoni) cotte in padella con aromi.

Tanti idee per poter mangiare dei piatti sempre diversi e gustosi, senza trascorrere troppo tempo in cucina per realizzare un intero menu.

Tra le ricette estive non possono mancare delle insalate, che non svolgono solo il ruolo di semplici contorni ma diventano dei veri e propri piatti unici.

Come un'insalata con rucola, zenzero grattugiato, mele e noci; oppure la francese insalata Nizzarda (Salade niçoise) con tanti ortaggi, acciughe, uova sode ed olive. Un piatto che vi farà alzare dalla tavola soddisfatti, per la sua bontà.

 

Durante l'estate accendere il forno non è una cosa molto piacevole e spesso si evita di preparare dei dolci. Con un po' di ingegno, invece, possiamo creare dei dessert freddi, molto semplici da realizzare.

Come la cheesecake, che vanta diverse ricette con frutta e cioccolato.

Durante il periodo estivo le fragole sono l'ingrediente più adatto e piacciono molto anche ai bambini.

Possiamo anche creare dei semplici bicchierini formando degli strati di panna (o di gelato) e di frutta. Anche il tiramisù è una buona idea da servire, l'importante è che in questo periodo dell'anno il dessert sia rigorosamente freddo.

 

Altri articoli