Ricette Estive - Primi e Secondi Piatti Estivi

Ricette Estive - Primi e Secondi Piatti Estivi

Un pranzo a bordo piscina, una cena sul terrazzo guardando le onde che si infrangono sugli scogli e la compagnia degli amici per gustare un menu fresco e divertente, caratterizzato da tutto il sapore e il profumo dell'estate.

Si volta pagina, è arrivata la bella stagione, il ricettario estivo è pronto per essere consultato e il palato è pronto ad accogliere e assaporare le delizie fresche e saporite che compongono un menu tutto colorato.

Avete preparato le valigie e le creme solari, ma vacanza significa anche approfittare delle belle giornate e del tempo libero per dedicarsi al piacere della buona tavola e, insieme a passeggiate con viste mozzafiato sui panorami della Costa Azzurra, è giusto dedicarsi alla preparazione di piatti ispirati dalla tradizione e che richiamino il clima caldo di un’estate da gustare in compagnia.

 

E proprio dalla Francia arriva la ricetta della Bisque di gamberi, facile da preparare e davvero molto gustosa. Sgusciate i gamberoni e conservate le code e i carapaci. In una casseruola, soffriggete un trito di aglio, prezzemolo, cipollotti e champignon, unite i carapaci e bagnate con un bicchiere di sherry. Fate insaporire, salate, aggiungete la farina e diluite con il brodo. Cuocete per 15 minuti a fuoco dolce. Frullate la bisque, passatela in un colino e rimettetela nella casseruola. Diluite con la panna, aggiungete il pepe di Cayenna e salate, se necessario. In una padella, fate saltare le code dei gamberoni con l’olio; quindi scaldate la bisque e unite le code. Mettetela in ciotole individuali di terracotta, aggiungete una spolverizzata di pepe e servite la vostra bisque calda.

Un grande classico dell’estate sono le insalate, a base di cereali, di pasta o di verdure. In Francia le insalate vengono solitamente servite come antipasto. Fra tutte, la più famosa è sicuramente l'insalata Nizzarda, realizzata con: peperone giallo e peperone rosso; tonno e acciughe sottolio; uova sode; pomodori ciliegino; carciofi; olive nere; cipollotto; cetriolo; basilico; aglio e lo speciale Emmental Président tagliato a cubetti. Riunite tutti gli ingredienti in una ciotola, incluso l'aglio schiacciato. Condite con un'emulsione a base di olio extravergine di oliva, sale e pepe. Mescolate con cura, lasciate riposare 10 minuti, dopodiché eliminate l'aglio e servite.

Per un'insalata originale e fresca, vi consigliamo di utilizzare un ingrediente insolito: la quinoa. Mettete in una pentola un bicchiere di quinoa e due di acqua, salate e portate a ebollizione, abbassate la fiamma e cuocete per 10 minuti. Quindi, togliete dal fuoco e fate riposare. Nel frattempo, tagliate a cubetti una zucchina, una carota, un peperone giallo e saltate tutto in padella con 4 cucchiai di olio e qualche fogliolina di timo. Salate e pepate. Tagliate a cubetti un pomodoro grosso, maturo, privatelo dei semi e aggiungetelo alle verdure. Mescolate la quinoa con le verdure, condite con olio crudo, sale, altre foglioline di timo fresco e pepe. Questo è un piatto perfetto anche da portare in spiaggia o da servire in un pranzo informale con gli amici a bordo piscina.

Anche il cous cous, piatto ormai divenuto internazionale e declinato in molte lingue, è una valida e originale alternativa per le fresche insalate estive, facili e veloci da preparare anche in anticipo, per godere a pieno una giornata all'insegna del sole e del mare, in un totale clima di relax. E i pomodori secchi, sublime risultato di una cura solare intensiva, sono il giusto condimento per arricchire di gusto questo piatto. Fate bollire l’acqua con olio e sale, spegnete, versatevi il cous cous e lasciatelo gonfiare per 10 minuti; nel frattempo, unite nel mixer i capperi, 2 rametti di finocchietto, i pomodorini, le mandorle, il succo di mezzo limone, un pizzico di peperoncino e frullate fino ad ottenere una salsa omogenea. Unite al composto l’olio, due cucchiai di acqua fredda e frullate ancora. Condite il cous cous e lasciatelo riposare per un’ora. Servite il cous cous decorato con i capperi, i pomodorini tagliati a pezzetti e qualche rametto di finocchietto.

Buonissima da gustare anche fredda, una crema di piselli e gamberi è un piatto completo che può risolvere un pranzo veloce prima di dedicarsi ad un pomeriggio di lunghe passeggiate, immersi nel calore dei raggi estivi. Cuocete e lasciate raffreddare il riso Basmati; lessate i piselli e passatene una parte al setaccio; nell'acqua ricavata, cuocete le code di gambero; nel frattempo, diluite il passato di piselli con il brodo ottenuto e aggiungeteci un po’ di panna fresca. Distribuite la crema di piselli in coppette monoporzione, coprite con uno strato di riso, condite con l’olio e completate con i gamberi, i piselli tenuti da parte e qualche rametto di menta.

Se avete la fortuna di andare in pescheria e trovare dei ricci freschi, con il loro colore brillante e un profumo inconfondibile che sa di mare, non potete rinunciare a preparare un buon piatto di spaghetti che, nella sua semplicità, arricchirà il vostro menu con un sapore seducente. Aprite i ricci, prelevate la polpa e mettetela da parte; in una padella, fate soffriggere l’aglio tagliato a lamelle, aggiungete i pomodorini tagliati a tocchetti e cuocete per qualche minuto. Unite la metà della polpa di riccio e fate cuocere per pochi secondi. Lessate gli spaghetti, scolateli molto al dente e versateli nella padella con i ricci, fate saltare, quindi unite il resto della polpa, un pizzico di peperoncino e il prezzemolo tritato. Servite questo piatto ben caldo, sarà una vera poesia.

E in estate uno dei piatti più nominati e preparati è la caprese, facile ed economica, richiede ingredienti semplici e genuini, perfetti sia per un pranzo sia per una cena. Ma la caprese può anche finire in forno per accompagnare una pirofila di pasta per un piatto invitante e gustoso. Cuocete in una padella i cuori di bue tagliati a fette con olio e aglio, per 10 minuti a fuoco vivace; lessate i rigatoni e scolateli al dente, quindi conditeli con i pomodori, avendo cura di eliminare l’aglio. Ungete di olio una teglia e stendete uno strato di pasta condita, spolverizzate con parmigiano e origano e disponete uno strato di fette di mozzarella; ripetete l’operazione fino ad esaurimento degli ingredienti e terminate con un ultimo strato di pomodori. Infornate a 220° per 20 minuti, poi accendete il grill e fate gratinare. Sfornate e servite. Vi sorprenderà gustare questo piatto anche freddo.

 

L’estate è anche la stagione dei profumi inebrianti che più facilmente si diffondono nell'aria e quello delle seppie cotte alla griglia arriva forte e prepotente a stuzzicare l’appetito, tanto più se accompagnate da una crema di melanzane. Preparate una salsa con la colatura di alici, i peperoncini privati dei semi, lo zenzero, lo scalogno e l’aglio; regolate di sale, mescolate le seppie con questa pasta e lasciate riposare in frigo per un paio d’ore. Tagliate le melanzane nel senso della lunghezza, incidete la polpa, condite con olio, sale cumino e coriandolo e infornate a 180° per 2 minuti. Frullate le melanzane con olio e timo. Scottate le seppie sulla griglia e servitele con la crema di melanzane.

Sulla griglia si cucinano benissimo anche delle costolette di agnello al profumo di senape e menta. In una ciotola, mescolate la menta tritata, l’aceto, lo zucchero sciolto in acqua bollente, sale e pepe. Fate riposare al fresco per un’ora. A parte, mescolate la senape con due terzi della salsa alla menta e spalmate il composto sulle costolette di agnello, massaggiando la carne. Cuocetele sulla griglia e servitele con la salsa alla menta rimasta.

Il pesce la fa da padrone in questa stagione, fresco e leggero è il protagonista di ricette sempre diverse con ingredienti che ne esaltano il gusto naturale. Delle triglie fritte con pesto alla menta sono il secondo perfetto per fare colpo sui vostri ospiti per una cena al chiaro di luna, con qualche lanterna ad illuminare la serata. Unite in una tazza il prezzemolo e la menta tritati con le acciughe, i capperi, la mollica di pane bagnata con acqua e aceto e pestate nel mortaio aggiungendo l’olio per ottenere un composto denso. Aggiungete un po’ di zucchero, il sale e il pepe. Infarinate le triglie pulite ed eviscerate, friggetele e mettetele a scolare su fogli di carta assorbente. Servitele con la salsa alla menta.

In un buffet a bordo piscina la praticità è d’obbligo e cosa c’è di più pratico di un bel vassoio colmo di polpette di granchio, facili da gustare, anche in piedi, avvolte in un comodo cartoccio? In una ciotola, unite il pangrattato, un uovo, un cucchiaio di senape, un cucchiaio di maionese, un pizzico di paprica, sale e pepe; mescolate, quindi aggiungete la polpa di granchio sbriciolata. Formate tante crocchette, doratele in padella e il gioco è fatto.

Buonissima, anche da mangiare fredda, un’omelette alle verdure è il piatto ideale anche da portare fuori casa. Potete scegliere gli asparagi, le zucchine, i peperoni, il risultato sarà sempre un grande successo. Sbattete le uova, aggiungete l'Emmental Président a dadini, un ciuffo di prezzemolo tritato, uno spicchio d’aglio tritato, la mollica del pane raffermo bagnata con il latte e strizzata. Lasciate da parte il composto e preparate gli asparagi. Staccate la parte tenera dal gambo, lavate le punte e friggetele nell'olio aggiungendo poca acqua per farli cuocere meglio; quindi, versate il composto preparato sugli asparagi amalgamando il tutto. Appena comincia a rapprendersi, coprite la padella con un piatto, rovesciate la frittata e fatela scivolare di nuovo in padella perché continui la cottura anche sull'altro lato. Servitela in un grande piatto da portata, tagliata a quadretti oppure insieme a qualche foglia di valerianella condita con olio e limone.

Se preferite le zucchine, tagliatele a rondelle e cucinatele in padella con olio e un cucchiaio di acqua. A fine cottura, salate leggermente e aggiungete qualche fogliolina di menta. Versate il composto sulle zucchine e procedete come sopra.

La freschezza degli ingredienti, la menta, il pesce, i sapori che sanno di aria aperta e di mare, sono questi gli elementi principali di un menu che si adatta alla stagione estiva, in cui i sensi sono tutti amplificati e si riscopre il piacere della buona tavola.

 

Altri articoli