Una cena francese, dall’antipasto ai dolci

Una cena francese, dall’antipasto ai dolci

Ricette Francesi

Chi non ha mai sognato una cena romantica in stile francese?  Non è necessario andare in Francia per realizzarla, basta un po' fantasia, tanta voglia di sperimentare e gli ingredienti giusti. 

 

Le ricette francesi, al contrario di quanto si possa pensare, non sono affatto difficili da seguire, a parte qualche salsa e qualche dolce un po’ troppo elaborato, la maggior parte dei piatti tipici nelle ricette della cucina francese sono fatti apposta per far risaltare il sapore genuino dei prodotti.

 

Partendo dall’entrée, se vogliamo consumare un menù di terra, possiamo servire al nostro commensale un piatto di escargot, ovvero le nostre comuni lumache, oppure una terrina  a base di carne. Se invece vogliamo servire un antipasto di mare, possiamo portare in tavola delle ottime ostriche afrodisiache e delle cozze alla marinara.

 

In Francia la portata principale è composta da un piatto di carne, accompagnato da un insalata di stagione e una salsa da versare sopra la carne.

 

Una tra le ricette della cucina francese più semplici per quanto riguarda la carne è quella dell’entrecôte à la bordelaise: gli ingredienti sono facili da reperire e la cottura è relativamente veloce, infatti ci vogliono un paio di minuti per la cottura della carne, più una quindicina di minuti per la salsa; ovviamente nel frattempo possiamo preparare il resto delle portate. 

 

Per due persone servono:

 

  • 1 fetta di controfiletto da 250 g
  • 100g di midollo di bue
  • 30g di burro
  • 200ml di vino rosso francese
  • Mezzo scalogno
  • Erbe a piacere (alloro, prezzemolo, timo)
  • Sale, pepe, olio

 

Salare e pepare bene la carne, mettere dell’olio in una padella e quando è caldo far rosolare bene le fette di carne, rigirandole quando hanno preso colore. 

 

Stendere sul lato rosolato della carne un trito di erbe, metà dello scalogno e il midollo tagliato a pezzetti; lasciar cuocere i controfiletti per due minuti e poi metterli su un piatto da portata al caldo senza far cadere il trito. Togliere il grasso rimasto nella padella e metterci lo scalogno, il vino e lasciarlo ridurre un po’, poi aggiungere il burro e mescolare. Servire con la carne.

 

Dopo la carne, possiamo servire un bel piatto di formaggi francesi tipici, come il Brie, il Roquefort o il Camembert, che aiutano a pulire e ad addolcire la bocca dopo tanti sapori forti.

 

Non dimenticatevi ovviamente di un buon vino! I vini francesi non sono tutti così cari come si pensa nell’immaginario collettivo, infatti, si può trovare tranquillamente al supermercato un buon Bordeaux o un Borgogna a prezzi assolutamente nella norma.

 

Per finire in bellezza il pasto, non può mancare un bel dolce: le ricette dei dolci tipici francesi non sono difficili, infatti, aiutandosi con dei prodotti già pronti che si trovano in ogni negozio di generi alimentari, possiamo realizzare una delle ricette dei dolci della cucina francese che non ha nulla da invidiare a quelli preparati in pasticceria.

 

Acquistando i bignè già pronti ad esempio, possiamo riempirli e poi spolverarli con lo zucchero a velo, oppure con della pasta sfoglia già cotta possiamo fare un buonissimo millefoglie. Per entrambe queste ricette è necessario solamente cucinare la crema pasticcera.

 

Gli ingredienti per due persone sono:

 

  • 500ml di latte
  • 2 tuorli d’uovo
  • 150g di zucchero
  • 50g di farina
  • La buccia di un limone

 

Si mette a bollire il latte con metà dello zucchero e il limone; nel frattempo si mette lo zucchero in una ciotola e si uniscono i tuorli d’uovo.

 

Quando il tutto è amalgamato, si unisce anche la farina. Quando il latte è caldo, lo si versa gradualmente nel composto e si mescola velocemente, per non far cuocere le uova. Una volta che tutto il latte è stato aggiunto, si mette il composto sul fuoco medio - basso e si fa cuocere finché non si rapprende.

 

A questo punto, non ci resta che preparare questa splendida cenetta per i nostri cari e rivivere l’aria della cucina francese nella nostra casa.

« Torna a tutti gli articoli

Altri articoli