Crêpes alla fiorentina

Crêpes alla fiorentina
  • Più di 30 minuti
  • Crêpes
  • Bassa
  • 6 persone

Le crêpes alla fiorentina sono una portata tipica della gastronomia della città di Firenze.
Un primo piatto molto gustoso e profumato, per una pietanza che si scioglie in bocca, perfetta da consumare sia nel periodo estivo sia in quello invernale.


Una ricetta sfiziosa, caratterizzata da una farcia di ricotta e spinaci, che tra gli altri ingredienti vede anche la presenza del Burro Président. 


Una gioia per il palato e una festa per la vista, questa portata godrà di grande successo tra i vostri commensali.

 

Preparazione

Per realizzare le crêpes alla fiorentina dovete prendere prima di tutto una terrina capace e metterci dentro le uova sbattute con un pizzico di sale, la farina, il Burro Président fuso e il latte.
Lavorate il tutto fino ad ottenere una pastella fluida, che lascerete riposare per un'ora. 

Nell'attesa dedicatevi a realizzare la farcia.
Pulite gli spinaci dalle foglie imperfette, lavateli ripetutamente in acqua corrente e lessateli con la sola acqua trattenuta dal lavaggio.
Quando saranno cotti, scolateli e strizzateli per bene, quindi tritateli finemente e metteteli in una ciotola. 

A questo punto aggiungete la ricotta, il parmigiano grattugiato, un pizzico di noce moscata, l'uovo, il sale e il pepe.
Dopodiché lavorate gli ingredienti con l'ausilio di un cucchiaio di legno. 

Una volta che il composto sarà ben lavorato, provvedete a cucinare la pastella.
Prendete un padellino, metteteci un pochino di burro, fate scaldare il tutto e versateci dentro un mestolino di impasto.
Poi fatelo cuocere un paio di minuti per lato e procedete così a realizzare tutte le crêpes. 

Ad operazione conclusa, farcitele con il composto di ricotta e spinaci, arrotolatele e sistematele in una teglia rettangolare imburrata

Infine dedicatevi a preparare la besciamella: prendete una casseruola e scioglieteci dentro 50 g di burro.
Una volta sciolto, unite anche la farina e fatela tostare per qualche secondo.
Tostata la farina, incorporate anche il latte, girando continuamente per evitare la formazione di grumi.
Poi salate il composto e fatelo cuocere per 20 minuti circa.
Trascorso il tempo indicato, spegnete il fuoco e coprite le vostre crêpes alla fiorentina con la besciamella. 

Concludete la pietanza, distribuendoci sopra qualche cucchiaio di salsa di pomodoro, diluita in poco brodo, ed infornandola a 180° per 15 minuti.

Curiosità

Antico piatto delle campagne fiorentine, le crespelle alla fiorentina sono una preparazione particolarmente gustosa e prelibata, che saprà convincere e conquistare anche coloro che non amano affatto le verdure. Con questa ricetta, infatti, si portano in tavola e si valorizzano i sapori semplici e familiari.

 

Potete arrotolare le crespelle, dopo averle farcite, a formare dei piccoli cilindri o decidere di piegarle in più parti, come un fazzoletto. Questa seconda modalità è alla base della denominazione, tipica nell'area fiorentina, di pezzolle delle nonne.

 

Soluzione interessante è quelle di aggiungere alla farcia Emmental Président spezzettato a cubetti. In questo modo renderete il ripieno filante e ancora più buono.

 

Se nella ricetta proposta il condimento è costituito da una semplice salsa di pomodoro, in alcune varianti si arricchisce la preparazione ricoprendo le crespelle con un vero e proprio ragù rosso, prodotto con carne mista. Nel caso sceglieste questa alternativa, ricordatevi di iniziare la preparazione proprio a partire dal ragù, che deve cuocere per molte ore e che è bene lasciar riposare, prima di essere utilizzato per coprire le crespelle.

 

La noce moscata è il seme del frutto della myristica fragrans, un albero che si trova principalmente in Indonesia e nelle Antille.

 

Impiegata per profumare il cibo, già nel XVIII secolo i viaggiatori inglesi portavano noci moscate e relative grattugie nei loro bagagli, allo scopo di profumare le vivande. La noce moscata si trova al mercato sia in polvere che intera.

Rispetto a quella grattugiata sul momento, la versione in polvere è però meno profumata.

 

Un ingrediente prezioso in cucina, questa spezia viene impiegata per condire diverse verdure, per insaporire minestre, salse e soufflé. Perfetta per arricchire paté, farce di carne e pasta di salame.

 

La noce moscata viene utilizzata anche in pasticceria per aromatizzare creme, dolci al latte e alla panna, torte e dolci vari.

Stampa la ricetta

Contenuti correlati