Fonduta chinoise

Fonduta chinoise
  • Più di 30 minuti
  • Primi
  • Media
  • 4 persone

La fonduta chinoise, o cinese, è una ricetta particolare e davvero molto gustosa.

Diversa dalle fondute classiche, viene preparata con un carpaccio di carne cotto in un brodo, dal gusto forte e molto aromatico, e prevede la degustazione con diverse salsine.

Consigliate, per un perfetto abbinamento, quelle al limone, all'aglio, alla senape e quella al formaggio realizzata con il Roquefort Président.

Preparazione

Per cucinare la fonduta chinoise, dovete prima di tutto realizzare le salsine di accompagnamento.

Per preparare la salsa alla senape prendete una terrina a bordi alti, metteteci dentro il tuorlo, il cucchiaio di succo di limone e il sale.
Poi a filo, mentre montate il tutto con l'ausilio delle fruste da maionese, unite l'olio di girasole.
Man mano che procedete alla lavorazione, il composto aumenterà di volume e avrà un aspetto sempre più morbido e cremoso.
A questo punto, aggiungete la senape e i cipollotti mondati, lavati e tritati  precedentemente.
Amalgamate per bene il tutto e trasferite la preparazione in una ciotola. 


Terminata questa salsa dedicatevi a realizzare quella al Roquefort.  
Prendete una terrina, mettete al suo interno il Roquefort Président e lavoratelo a lungo con il latte versato a filo fino ad ottenere una consistenza cremosa.
Ottenuta la consistenza desiderata, salate, pepate ed unite il rafano grattugiato.
Amalgamate il tutto e sistemate la crema in un'altra ciotola. 

Adesso dedicatevi alla salsa all'aglio: mondate, lavate e tritate  l'aglio, una volta tritato unitelo al tuorlo, aggiustate di sale e aggiungete a filo l'olio extravergine d'oliva, che avrete amalgamato in precedenza con il succo di un limone.
Lavorate gli ingredienti con le fruste da maionese fino ad ottenere una salsa soffice e mettete anche questa nella sua ciotola. 


Ad operazione conclusa, dedicatevi alla preparazione dell'ultima salsa, quella al limone.
Prendete l'agrume, lavatelo, tagliatelo e spremetelo.
Dopodiché, con l'aiuto di un colino, filtratene il succo.
Recuperatene la scorza e dividetela in filetti sottili, sbollentateli per 2 minuti in acqua bollente e poi scolateli.
Quando li avrete scolati, prendete il succo di limone, scioglietevi dentro il sale ed il pepe, aggiungete l'olio extravergine d'oliva e montate il tutto, con l'ausilio di una forchetta, fino ad ottenere una salsina omogenea.
Ora unite anche le scorzette di limone e le foglie di menta precedentemente lavate, asciugate e tagliate a pezzettini e ponete in una ciotola.  


Fatte le salse, potete realizzare la fonduta chinoise.
Per prima cosa mettete i funghi a rinvenire dentro un po' d'acqua bollente.
Prendete l'apposita pentola da fonduta e versateci dentro il brodo, uniteci il tabasco, il vino, i funghi rinvenuti e la Salsa Worcestershire.
Accendete il fuoco, regolatelo su una fiamma moderata e, quando il brodo sarà ben caldo, sistemate il caquelon a tavola. 

Potete ora gustare la vostra fonduta chinoise avvolgendo il carpaccio di carne nelle apposite forchette, immergendolo nel brodo e intingendolo nelle varie salse.

 

Curiosità

La fonduta chinoise è una specialità della tradizione culinaria cinese.

Esattamente come accade con la francese bourguignonne, la variante più famosa, che al posto dei formaggi vede la carne come protagonista, anche la fonduta chinoise viene preparata con il carpaccio di carne e non con i formaggi.

Tuttavia, la differenza tra queste due preparazioni gastronomiche risiede nella cottura.

Nella chinoise la carne viene cucinata nell'apposita pentola riempita con un brodo bollente molto aromatico, mentre nella fonduta della Borgogna i pezzi di carne vengono cucinati nell'olio bollente.

Una volta cotti si accompagnano anche qui a diverse salse. 

Per degustare la ricetta cinese ogni commensale si dota di un'apposita forchetta allungata con cui infilzare la carne.

Questa verrà immersa nel brodo caldo per poi essere intinta nelle salse.

 

Stampa la ricetta
« Torna a tutte le ricette

Contenuti correlati