Penne brie e salmone

Penne brie e salmone
  • 20 minuti
  • Primi
  • 2 persone

Oggi prepareremo un primo piatto dal gusto delicato ma dal condimento ricco, a base di salmone e Crème de Brie Président.
Sono le penne brie e salmone, una portata intrigante, che riempirà di gusto la vostra tavola in qualsiasi stagione. 

Preparazione

Per realizzare le penne brie e salmone dovete prima di tutto prendete un tagliere, adagiarci il salmone e tagliarlo con l'aiuto del coltello a piccoli pezzetti.

Dopodiché, grattugiate la scorza del limone e tritate grossolanamente l’erba cipollina.  

Ora prendete una ciotola e mescolate al suo interno la Crème de Brie Président e il salmone.

Poi unite la scorza del limone grattugiata e aggiungete sale e pepe.

Infine lavorate ancora il tutto. 

A questo punto mettete l'acqua sul fuoco; salatela e cuocetevi dentro le penne rigate solo quando raggiungerà l'ebollizione.

A cottura raggiunta, scolate la pasta lasciando da parte un cucchiaio d'acqua di cottura che unirete al condimento in realizzazione per renderlo più cremoso. 

Terminate le vostre penne brie e salmone amalgamandole per bene alla salsa.

Cospargete la preparazione con erba cipollina tritata e servite la pietanza.

 

Curiosità

Le penne brie e salmone sono una pietanza deliziosa da gustare in ogni occasione, anche in quelle più importanti.

 

Una ricetta veloce da preparare, che si sposa con un buon vino Borgogna, che accompagna ogni boccone esaltandone le note di gusto. Una pietanza da cucinare soprattutto nel periodo invernale, dal momento che il salmone è un ingrediente tipico di questa stagione.  

 

Questo pesce è ottimo servito anche come carpaccio o accompagnato con avocado, salsa di soia e zenzero, o ancora come un antipasto in coppia con il briePerfetto quindi per iniziare una cena a base di pesce o per un buffet. 

 

La ricetta delle penne brie e salmone suggerisce di utilizzare tra gli ingredienti il salmone affumicato. Ci si potrebbe chiedere, dunque, come venga realizzato questo prodotto e se è possibile affumicare il salmone in casa.

 

Nel passato l’affumicatura era una tecnica necessaria, in quanto consentiva la conservazione dei cibi; con il tempo, invece, si è persa questa funzione primaria, ma la tecnica è rimasta in uso. 

 

Per ottenere il salmone affumicato bisogna, in primo luogo, far essiccare i filetti di salmone, privati totalmente di lische e grasso, con zucchero, sale ed eventuali spezie. 

 

Solo in un secondo momento, quindi, si passa all'affumicatura vera e propria

 

Si utilizza legna aromatica come può essere quella del melo, dell’acero o del castagno, e, se possibile, se ne utilizzano contemporaneamente più varietà.

 

Con questa legna si accende un fuoco controllato sul fondo di un braciere e sulla sua sommità si dispone una griglia sulla quale si andrà ad adagiare il salmone. Lo scopo di questo procedimento è di aromatizzare il salmone senza cuocerlo, pertanto a raggiungere il salmone è solo il fumo, che non deve superare i 32°. 

 

Sono sufficienti un paio d’ore per ottenere un buon risultato, ma è anche vero che maggiore sarà la durata dell’affumicatura, più gustoso sarà il risultato finale.

 

Al posto della Crème de Brie Président potete utilizzare il formaggio Le Crémiot Président, mantenendo costante la cremosità e la morbidezza del risultato, oppure potete semplicemente utilizzare del Brie Président, facendolo scogliere parzialmente.

 

Stampa la ricetta

Contenuti correlati