Ricette per il Pranzo di Ferragosto

Ricette per il Pranzo di Ferragosto

Ricette e idee per organizzare al meglio la festività di Ferragosto

Il ferragosto è una festività che cade esattamente a metà della stagione estiva, è un’occasione imperdibile per passare del tempo in compagnia e festeggiare al meglio questa ricorrenza.

 

Come ogni festività che si rispetti, è un’occasione, dato anche il periodo, per trascorrere del tempo di qualità all’aria aperta.

E qual è il modo migliore per stare insieme all’aria aperta? Sicuramente quello di organizzare un pranzo degno di questa festa.

L’estate già di per sé richiama la voglia di stare all’aperto, la spiaggia e il mare sono le location di maggior attrattiva, anche se non mancano gli amanti della montagna e delle scampagnate, per cui ogni luogo è il posto giusto per organizzare al meglio la propria festa di ferragosto.

 

 

Ma quali sono i cibi più adatti per festeggiare questa ricorrenza? Vediamo insieme qualche idea per passare al meglio questa giornata.

 

Sicuramente tra le varie preparazioni, c’è l’intramontabile grigliata: già il nome è sufficiente per far respirare l’aria di festa; che sia di carne o di pesce poco importa la sua preparazione è quanto di più divertente si possa pensare di fare per festeggiare questa ricorrenza.

 

Si parte chiaramente dalla scelta della tipologia, o carne o pesce, in entrambi i casi si procede quindi alla marinatura della pietanza che conferirà poi il sapore equilibrato e gustoso tipico di questa ricetta, ma vediamo nel particolare cosa possiamo fare in entrambi i casi.

A seconda del tipo di carne scelta, che sia di manzo, di maiale, di agnello, o di pollo, i tempi di marinatura differenziano un po’, ad ogni modo, più l’alimento permane nella marinatura, e più buono sarà il risultato finale.

Il consiglio è di acquistare la materia prima il giorno prima e lasciarla a marinare tutta la notte; ma vediamo come si prepara la marinatura perfetta.

 

Per la carne si parte dall’aceto o meglio ancora dal vino rosso*, cui si aggiunge l’olio, rigorosamente extravergine d’oliva e le erbe aromatiche: si può scegliere tra salvia, rosmarino, timo, maggiorana, ginepro: l’unione di questi ingredienti e il tempo renderanno la carne saporita e morbida, pronta per la cottura sulla griglia. Il vino* serve a dare sapore, l’olio mantiene la carne morbida, le spezie danno profumo: ogni elemento è imprescindibile per la buona riuscita della grigliata di carne.

 

Se invece si decide di optare per il pesce, questo deve rimanere nella marinata per almeno 2 ore, questo è il tempo minimo sufficiente affinché la carne sia pronta per essere poi passata alla griglia.

Una marinatura perfetta per il pesce si compone di olio extravergine d’oliva, limone e prezzemolo: questi sono gli ingredienti base per permettere al pesce di acquisire aromi e profumi che si sprigioneranno poi maggiormente durante la cottura.

Per chi vuole dare maggior corpo alla marinatura e di conseguenza al pesce, può aggiungere lo zenzero fresco grattugiato e i semi di sesamo: questo binomio conferisce al pesce un sapore esotico stuzzicante che viene maggiormente enfatizzato dalla successiva cottura, quando il calore permette al sesamo di rilasciare i suoi oli essenziali che esaltano il sapore del pesce.

 

Alla carne o al pesce alla griglia, si accompagnano anche le verdure: per questa preparazione sono perfette le zucchine, le melanzane e i peperoni, tre ortaggi gustosi e dal sapore fresco che si abbinano perfettamente ad entrambe le tipologie di preparazione.

Anche le verdure possono subire un processo di marinatura prima di essere cotte sulla griglia rovente, questo conferirà sapore e corpo regalando dei sentori unici che faranno letteralmente impazzire il palato.

 

 

Ma ferragosto non è solo la grigliata!

 

Ci sono molte altre preparazioni che possono essere fatte per festeggiare al meglio questa ricorrenza.

Un piatto ricco e che già il nome fa festa di suo sono le melanzane alla parmigiana: un piatto sicuramente corposo ma che nasconde tutto il gusto e la tradizione della festa.

Si utilizzano le melanzane di forma allungata con un bel colore violaceo, una volta affettate e fatte spurgare dalla loro componente amarognola vengono fritte in abbondante olio, questo passaggio conferisce all’ortaggio un sapore inconfondibile che è l’anima di questa ricetta.

 

Un piatto che in estate raggiunge l’apice del sapore, il sugo di pomodoro viene infatti preparato con i pomodori rossi e maturi perfetti per questa ricetta, insieme al basilico ne nasce una passata dal sapore e dal profumo unici.

Mozzarella o altro formaggio a pasta filante e l’immancabile parmigiano concludono la serie di ingredienti responsabili della magia di questa preparazione. Una volta che gli strati sono assemblati, sarà sufficiente porre a cuocere nel forno fino a quando si sarà completamente gratinata la superficie.

Da servire rigorosamente tiepida ma anche fredda, è la compagna ideale per festeggiare questa ricorrenza che, sia al mare o su un prato in montagna, non vi deluderà.

Per chi volesse sperimentare, può sostituire alle melanzane, le zucchine: risulterà un sapore più delicato ma non meno gustoso, un successo ugualmente garantito.

 

Per chi decide di passare questa festività al mare, non può farsi mancare un primo piatto degno dei migliori gourmet: la pasta con pesce spada, fiori di zucca e bottarga, una specialità da gustare in spiaggia per assaporare tutto il gusto del mare racchiuso in questo piatto divino.

La sua preparazione è semplice e veloce, il pesce spada a dadini assieme ai pomodorini cuoce velocemente in un filo d’olio: quando la pasta giunge a cottura, viene saltata assieme al pesce a cui si aggiungono i fiori di zucca tagliati a listarelle. Il piatto si conclude con un’abbondante grattata di bottarga.

Un piatto semplice, veloce ma ricco di gusto, raffinato al punto giusto degno per trascorrere in spiaggia questa giornata di festeggiamenti.

 

Uno dei grandi classici della festività del ferragosto e che difficilmente manca sulle tavole, è il pollo ai peperoni: è un piatto che racchiude un sapore unico che si sposa perfettamente a diversi condimenti, facile da preparare è una ricetta immancabile che rappresenta questa festa.

Si utilizza il pollo in pezzi, e lo si lascia rosolare in padella con l’olio e il vino*, successivamente si aggiunge il pomodoro e la cipolla. In seguito si aggiungono i peperoni tagliati a listarelle e l’acqua sufficiente per portare a cottura il tutto.

Dopo un’ora di cottura su fiamma medio bassa, si aggiusta di sale e pepe e il piatto è pronto.

Il segreto del successo di questo piatto è la sua semplicità e la sua facilità di realizzazione, ideale per questo periodo ma soprattutto per festeggiare la ricorrenza del ferragosto, dove è importante portare a tavola un piatto ricco e gustoso ma che ci lasci il tempo di goderci la giornata.

 

Ma i piatti che si possono gustare per il pranzo di ferragosto non sono tutti necessariamente a base di carne o di pesce, si possono infatti preparare gustosi piatti anche utilizzando le verdure, è per esempio il caso delle zucchine tonde ripiene o dei pomodori gratinati.

Due ricette sfiziose che sanno portare la leggerezza in tavola senza rinunciare al gusto, vediamo come si presentano.

Le zucchine tonde ripiene sono una ricetta leggera e gustosa, perfetta per festeggiare al meglio il ferragosto. Si preparano velocemente e sono ideali per essere trasportate e gustate sia in spiaggia che in un pic nic.

Si possono farcire in tanti modi, noi abbiamo scelto di prepararle con un cous cous fresco a base di pomodori, mozzarella, cipolla e olive. Una veloce gratinatura nel forno conferisce quella crosticina croccante che rende la ricetta saporita e profumata.

In alternativa alle zucchine si possono preparare i pomodori gratinati, una ricetta tanto veloce quanto gustosa che renderà il vostro ferragosto indimenticabile.

Servono dei pomodori rossi e ben maturi, si tagliano a metà e si cospargono con sale, pepe, olio extra vergine d’oliva, pecorino grattugiato. Si possono aggiungere anche erbe aromatiche come timo, maggiorana e origano che conferiranno alla preparazione quel gusto e quell’aroma in più che daranno maggiormente il senso di estate.

Una volta pronti si fanno gratinare per 20 minuti a 200°, il tempo di fargli prendere colore e far sciogliere il formaggio. Sono ottimi sia caldi che freddi e renderanno la vostra tavola di ferragosto ricca di colore e sapore.

 

 

Ma che ferragosto sarebbe senza la parte dolce del pranzo?

 

Ci sono due ricette che sono perfette per concludere in bellezza il pranzo di ferragosto, una riguarda il dolce al cucchiaio per eccellenza, ossia il tiramisù all’ananas: un dolce cremoso ma allo stesso tempo fresco perfetto per questo periodo.

Si prepara facilmente e non necessita di uova: la crema si prepara mescolando il mascarpone con la panna montata e lo zucchero, mentre la base prevede i savoiardi inzuppati nel succo d’ananas; una volta preparata la base, si stende la crema e si farcisce con pezzettini di ananas. Si ripete per il secondo strato e si lascia compattare qualche ora nel frigorifero, pronto per essere gustato e dare il meglio di sé in tavola.

L’altro dolce perfetto per questa festività è la crostata alle pesche, un fragrante guscio di pasta frolla farcito con deliziosa crema al limone e guarnito con succose pesce tagliate sottili.

 

Preparare il pranzo del ferragosto è un gioco da ragazzi, basta avere fantasia e soprattutto la voglia di passare del tempo all’aria aperta insieme, il cibo, quello buono fa la sua parte, rendendo unica ed indimenticabile questa festività.

 

 

*bere responsabilmente

 

Altri articoli